Scelti per voi

rosso venexiano
 
 Socio sostenitore del meseEzio Falcomer
 

 
 
 miglior commento:  Il silenzio avvicina l'anima verso la verità

 

Login/Registrati

Commenti

Piazzetta virtuale

 agorà

Concorso fotografico “L'estate è dentro di te”

Nuovi Autori

  • my_life
  • cuore22
  • caterina sale
  • solecaldo
  • Anawak

Blog

Concorso di poesia e prosa di Rosso Venexiano - MYSTERY - entro il 30 giugno

 
Giallo, spiritismo, stregoneria, horror, occultismo, fantascienza, ma anche noir, hard boiled, thriller, paranormale, spionaggio, tutto questo è 
                        MYSTERY
Scatenate la vostra fantasia!
 
(immagine dal web)
 
A commento di questo post, max 2 brani a testa. Il testi più significativi e originali saranno parte della pagina a ricordo, il testo giudicato migliore tra tutti dalla nostra redazione, sarà premiato con la pubblicazione su ilmiolibro.it di una raccolta o romanzo di 60 pagine edito da Rosso Venexiano.

Sostenete il salotto culturale Rosso Venexiano iscrivendovi all'associazione- Anno 2015

Carissimi, per poter sostenere i costi del sito, chi può si iscriva alla nostra associazione culturale.

Cosa vecchia che fa ancora buon brodo

Sui vent'anni leggevo gli opuscoli di stampa alternativa e dell'Internazionale situazionista.
Sui venticinque l'Introduzione alla metafisica.

Divagazioni

lo spazio imperscrutabile
la lunga notte
l'alba contratta bagnata improvvisa dove comincia l'occhio la sua intelligenza

tu malinconia

 
 
E ti ritrovo tra le cose perdute
infreddolita malinconia
respiro e parola
di un eterno vissuto
quando l'amore
bussava

Delle tue mani...

Delle tue mani
forse un ricordo o un sogno
il tempo scrive
girandole di desideri
lo scorrere del tempo
accoglie nuove primavere

Vista sul nulla

Lisci percorsi a scorrere
gocce o lacrime
su vetri e gote
in questa stagione
di nascosta rinascita 
 

Di veleni e naufragi

W.Turner, "Il naufragio"
A goccia a goccia
cade il veleno
sul cuore,
corrosiva pozione
liquore di viole e d’aceto

Lu cunclavi

copertina lacrime e sorrisi.jpg
Li purci ca currinu a lu scifu,
chiamati cardinala e monsignura,
nni stu munnu sunu lu schifu,
lu fangu cchiù fitenti di lurdura.
 

Avevo un albero disegnato alla parete

Avevo un albero disegnato alla parete
era grande un dito e fatto a matita.
Ogni anno aggiungevo una pallina colorata

Cerca nel sito

Cerca un autore

Inserire uno o più nomi utenti separati da una virgola

Sono con noi

Ci sono attualmente 15 utenti e 2754 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • selly
  • my_life
  • scribak
  • ComPensAzione
  • alleluja
  • Rinaldo Ambrosia
  • leopold bloom
  • Giovanni Perri
  • sid liscious
  • ileana
  • ferdigiordano
  • Bruno Amore
  • Franca Figliolini
  • Sara Cristofori
  • ferry