alla cariatide | Poesia | ariele57 | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Artemisia
  • Filo Bacco
  • Marco Galvagni
  • Giuseppina Di Noia
  • dante bellanima

alla cariatide


ha lunghi coltelli
come ombrelli chiusi
e senza senso volti composti
con amenicoli parlanti
per riempirne i buchi
 

nel girare di un vortice
ho visto quel vuoto
che creatosi 
è spalancato per ricevermi

 

ma non ho ancora 
il tempo di pensarci
voglio rendermi conto
che non c'è ragione
sul dubbio che tenga
in virtù dell'essere mio
animo il blu dentro
che rispolvera sempre
malgrado il pianto, il sorriso.

 

vedo le braccia del vento
che reggono amorevolmente
le mie deboli sostanze
perciò cielo accosento
tu sorreggimi forte
nel tremore di un attimo
che denota spavento

 

folle è la pioggia
dopo il gran caldo

 

ma ripassato ho quello scalino
dietro di me
e devo, qui e ora
guardare in alto
son verso in un nuovo scopo
solitario sta il percorso
ma mi beo dell'unito
intreccio e mi lego al dito
un anello dorato 
per ricordo.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 2411 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • ferry