scelti per voi

rosso venexiano
 
 Autore del mese: norastella
 

 Perle di Ottobre

 
miglior commento: La poesia è istinto, ma anche cesellatura, come uno scultore che lucida la sua opera, così il poeta sperimenta fino a raggiungere l'armonia tra anima e parola. di ComPensAzione

Login/Registrati

Concorso fotografico “L'estate è dentro di te”

Commenti

Nuovi Autori

  • Pseydein
  • Americo
  • Pia Finotti
  • Miriana Torchia
  • Irene Navarra

Fiaba serale

Era una piccola stella curiosa di ogni cosa che l’attorniava, sognava di avere una coda come le comete e di viaggiare a scoprire nuove parti di cielo invece di rimanersene fissa a condividere i propri pensieri sempre con le stesse stelle, che in verità cominciavano ad essere un po’ annoiate di questa stellina così impicciona e chiacchierona, tanto che chiesero informazioni percome liberarsene .
La più vicina stuzzicò la piccola stellina consigliandole un modo per staccarsi dal cielo e volare – Devi forzare sui tuoi raggi, tirarli forti, uno ad uno, e potrai volare come desideri  – La stella seguì le indicazioni, si stirò tirando e con piccoli schiocchi i raggi iniziarono a staccarsi dal cielo e, con grande emozione, si ritrovò finalmente libera e iniziò a volare … ma più che volare era una caduta libera, prendeva sempre più velocità e non sapeva più come fermarsi …si avvicinava a velocità supersonica ad un pianeta, un bel pianeta, in verità , per quello che la velocità le permetteva di vedere, passò uno strato un po’ più denso che le rallentò la corsa e poi con un bel botto atterrò su un’isola, i raggi conficcati  dolorosamente sulla terra. L’impatto fece tremare il piccolo lembo di terra, scosse l’acqua d’intorno, uno scoiattolo scese veloce da una  fantastica pianta dell’isola, tentò di liberare la stellina dal terreno ma non riuscendoci corse a chiamare il suo amico, il Piccolo Principe, che condivideva quel luogo fatato con lui . Il bimbo con delicatezza staccò la stellina dalla terra – Benvenuta  - le disse sistemandole i raggi scompigliati dal colpo – ho sempre desiderato avere una stella sulla mia isola, le rose cominciavano ad annoiarmi .- E la sistemò sotto una campana di vetro …
 
 

Cerca nel sito

Pubblicazioni di Rosso Venexiano

Dal silenzio che mi preme dentro di Franca Figliolini
Dal silenzio che mi preme dentro di Franca Figliolini

Cerca un autore

Inserire uno o più nomi utenti separati da una virgola

Sono con noi

Ci sono attualmente 19 utenti e 63 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • lorenzo amadei
  • InaRimato
  • selly
  • luccardin
  • sapone g.
  • gatto
  • webmaster
  • Franca Figliolini
  • leopold bloom
  • taglioavvenuto
  • ComPensAzione
  • Dylan
  • Manuela Verbasi
  • Sara Cristofori
  • pedronessuno