Scelti per voi

rosso venexiano
 
 Autori consigliati: 
woodenship
Emmad
Milena Barella
Giuseppina Iannello
Amina Narini
Bruno Amore
 
 

 
 
 

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • L'incauto Speri...
  • maximiliam73
  • enio orsuni
  • FranciB
  • Nadia Vicari

la più bella

Rosanna era brutta davvero.
La faccia da cavallo, i capelli crespi e scuri pettinati
all’indietro, le gambe storte.
Raramente veniva con noi
perché aveva lezioni di violino e di canto.

Lo saltavo meglio io il muretto della scuola,
bionda e agile come un grillo
atterravo sulla ghiaia con un volteggio.
Lei non imparò mai.
Tutti i trucchi dei maschi, come quello del salto,
me l’aveva insegnati il mio amico, Renato.
Tante volte lui aveva provato a baciarmi  
non c’era mai riuscito, io passavo i pomeriggi d’estate
ad aspettarlo sullo scalino della bottega di mia madre,  
quando arrivava si partiva con le fionde in Petraia.
Lo amavo.
 
Un giorno, per scherzo, gli chiesi:
 - Ma dimmi un pò chi vorresti come fidanzata? Me o Rosanna? -
 
Fui perfida lo ammetto perché Rosanna era brutta, l’ho già detto,
e quella volta ci aveva seguito ed era caduta in un fosso: pessima figura!
L’avevamo presa anche in giro.
 
- Si dai, diccelo diccelo! -
fece lei all’istante e rideva e batteva le mani, divertita.
-Che coraggio! pensai.
- Ve lo dico domani - rispose Renato cogliendomi di sorpresa,
poi m’afferrò per un braccio e mi dette un bacio
sull’angolo della bocca.
L’indomani aspettai fino a sera ma, inutile dirlo, lui non venne..
 
 
 
 mag.09 - piccole storie

 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 7 utenti e 1977 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Marina Oddone
  • fintipa2
  • Nievdinessuno
  • Rinaldo Ambrosia
  • Ezio Falcomer
  • sapone g.
  • Fabrizio Giulietti