Mi sento spoglio | Poesia | Ezio Falcomer | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Voce di vento
  • Giovanni Ferretti
  • Leelight
  • rimagliaversi
  • micetta

Mi sento spoglio

Mi sento spoglio.
I miei rami sono imbevuti
di resina e rugiada.
Senza orgoglio, la vita a pezzi
per un morale marcio.
Spoglio fino all'annegamento sottoterra.
Quelle mattine pallide
di caffè e brioche.
Ad aspettare incidenti e che la vita scorra.
Ad aspettare la fine del mondo
o almeno le previsioni del tempo.
 
Soggiaccio alla violenza altrui.
Basta uno sguardo.
Il treno è pieno di manichini con l'auricolare.
Bello il marciapiede.
Rigato di un grigio marcio,
zeppo di storie e matrimoni finiti,
amori adolescenziali.
funerali.
 
Ho sempre avuto paura,
di chiunque, di qualunque cosa.
Solo i fiori gialli mi calmano.
I fiori gialli e gli angeli che scendono
a massaggiarti le spalle.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 11 utenti e 3120 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Salvatore Pintus
  • Bowil
  • ferdinandocelinio
  • webmaster
  • vinantal
  • erremmeccì
  • sapone g.
  • ComPensAzione
  • live4free
  • Ezio Falcomer