Stendibiancheria e cherubini | Poesia | Ezio Falcomer | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Tanjun
  • Gabbo
  • Voce di vento
  • Giovanni Ferretti
  • Leelight

Stendibiancheria e cherubini

Stendibiancheria e cherubini.
Lenzuola come campi d'arare.
Filibustiere strie di luce
nello spazio del mio giorno fatto carne.
Non so più volare, 
tra il sacchetto dei rifiuti
e il soffitto color crema e nicotina.
 
Vado alla ricerca di endecasillabi
di riparazione e guarigione,
di un tramonto eutanasico,
di ultimi prati con sterco di gioia.
 
Il giallo limone dell'allegria
ce l'ho ancora in mente.
Allegria e immortalità.
Rosso di rapanelli e nocciole al sole.
L'ebbrezza della vita, i sensi al massimo.
 
Tranquilli. Poi passa tutto.
La febbre e il sangue caldo.
E resta il caffè semifreddo
del lunedì mattina.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 8 utenti e 3131 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Livia
  • Francesco Andre...
  • sapone g.
  • Bowil
  • ferdinandocelinio
  • Sara Cristofori
  • Gigigi
  • live4free