Starmene, sulla collina del tempo dissennato | Poesia | ferdinandocelinio | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Giuseppina Di Noia
  • dante bellanima
  • Nicoletta
  • Kippax19
  • Claudio Spinosa

Starmene, sulla collina del tempo dissennato

Starmene, sulla collina del tempo dissennato,
dove le manie crescono come bambini puzzolenti
e non restano altro che poesie tra il deserto e il miracolo.
 
Starmene,  fronte contro fronte,
solitudine contro solitudine, alito e alito,
a disegnare su pergamene rosse di sventura
la mia malattia d’esistere.
 
Come un dio grigio questi dolori
chiedono al mondo un’altra direzione, un altro pensiero,
e la cura è una fontana di speranza
dove l’acqua s’è cristallizzata.
 
Il lamento della foglia è il mio lamento,
le mie stimmate sopraffine.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 2162 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • ferdinandocelinio