Sulla follia | Poesia | ferdinandocelinio | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Voce di vento
  • Giovanni Ferretti
  • Leelight
  • rimagliaversi
  • micetta

Sulla follia

Hanno lacerato la carne degli angeli,
li hanno bollati come appiccatori d'incendi,
con tutta quella pelle setosa che avevano,
con quelle ali d'ingenua bianchezza.
Come si fa a ridurre l'inceneritore in cenere?
Gli angeli partecipano al mondo in maniera differente,
non sono cherubini così vasto nella loro altezza,
ma sono solo umili angeli-soldato;
alcun sorriso di angelo io chiamerò comune,
alcuna faccia di angelo e' una faccia comoda,
ma loro li hanno lacerati
e ora offrono al vento i loro scheletri poco resistenti.
Poveri angeli, dico io, piccoli cancerosi ingenui angioletti,
in questa terra pietrosa che ha un muro che la divide.
 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 11 utenti e 3314 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • vinantal
  • gatto
  • ferdinandocelinio
  • erremmeccì
  • Anna Cervone
  • Ezio Falcomer
  • Hjeronimus
  • Antonio.T.
  • woodenship
  • webmaster