pur'io so' de passaggio | Perle scelte dalla redazione | francisca | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Airone
  • Lucia Lascialfari
  • BruceBialo
  • Ugo Marchi
  • AriannaM

pur'io so' de passaggio

 
Er destino c'ha già la morte 'n corpo
e si nun fai casciara lungo 'sto percorso
t'aritrovi co' in gola 'n groppo
pe nun avè'  vissuto come volevi tu
e quanno scenne dall'arto l'angiolone 
vordì che è giunta l'ora de partì.
 
(no! c'hai capito? er viaggio è gratise  nun parti co li mezzi tua).
 
E' l'ora che s'appenne quer cartello bianco
che intorno c'ha le strisce nere 
e nun c'è scritto
"torno fra poco" o "chiudo pe' le ferie" 
Eh... caro amico nun ce poi fa gnente 
se l'angiolone bionno pija proppio a te
in mezzo a tanta gente.
 
T'angosci tanto pe' le pene tua, e nun serve,
ce lo sai che ar monno se deve da soffrì pe' gnente
 
Se te dicheno poi
che giù all'inferno fa 'n caldo  che se schioppa
tu... nun ce crede
Giù nell'inferi l'anima se fredda
e si nun  preghi mò pe' li conti che in sospeso tieni
c'è il rischio che li sconti tutti ar gelo pieni
 
In mezzo a tutta 'sta cagnara
amico mio, consolate ce sto pur'io 
Te posso da 'na mano, ma si bono!
Nun te ne approfittà
nun chiedeme de più
c'ho fretta de vive er mejo nel lampo de la vita 
 
"presto che è tardi" t'aricordi?
 
Er corpo mio quanno sarà 
nun m'appartiene 
è de la tera 
lei se lo riprenderà
l'anima?
Neppure quella è mia,
quella è de Dio
me l'ha prestata e indietro la rivole.
Quer che possiedo de sicuro er mio dolore
perché me punge 
e assai fa male ar core.
 
E' vero voglio vive sì, però nun te scordà
so de passaggio anch'io

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 3655 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • Bowil
  • Nievdinessuno