‘A scurreggia | dialetto | Giovi55 | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Artemisia
  • Filo Bacco
  • Marco Galvagni
  • Giuseppina Di Noia
  • dante bellanima

‘A scurreggia

'A ggenta altolocata quanno fa' 'na speretiata,
votta pe' dinto a ll'aria n'essenza 'mprufumata
Se ne và sbuffanno ca 'o culillo tutto rumbante
e pe derete lle jesceno anielle cu 'e brillante.
J' ca songo sulo 'na povera mortale,
nun pozzo propeto ave' 'nu prublema anale!
Si 'na piccola scurreggia 'nun vulenne 'mme scappa,
subito 'na sirena sona, 'mme trova e m' acchiappa.
'A ggente 'mme guarda, avutannese disgustata
"che schifo", mme dice "ma c'avite menate..!"
Ma je accussi m'esprimo. Tengo 'o didietro eccentrico,
ca se ne và parlanno, in modo unico e autentico.
Ogni tanto, quanno vo', se fa' 'na strumbettiata
e mena tutt'attuorno n'arietta 'ndelicata.
Ce sta chi c''a vocca, abboffa palle pe' parla'.
Je parlo cchiù cuncreto e pe derete pe mme spiega'.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 2204 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • erremmeccì
  • Salvatore Pintus