'A pezza a cculore | dialetto | Giovi55 | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Marco Galvagni
  • Giuseppina Di Noia
  • dante bellanima
  • Nicoletta
  • Kippax19

'A pezza a cculore

'Nce stanne buche e ppurtuse ca vanne rattuppate:
'a coppa 'nce può mettere 'nu qualunque culore.
Certo: se vede sempe ca 'o vestito è stracciato,
ma pare ca chella toppa, da 'nu certo decoro.

Tutte quante nuje, tenimme purtuse 'e toppe:
a ccunvenienza ce mettimme 'a pezza 'ncoppa.
'Nce sta chi 'nun se 'mporta: cammina stracciato.
Se porta appriesso 'nu vestito brutto e rattuppato.

Ogni scusetura è 'o ricordo 'e 'na battaglia perza.
'Nu pacchero disonesto avuto 'a 'na mana smerza.
Nisciuno s'occupa d'â frobice ca ll'ha squarciato.
Nun se penza 'a ferita: se vede sulo ca staje stracciato.

'Accussì è fatta 'a ggente: vo' vede' sulo chello c'appare.
'A verità te ll'he tene tutta quanta 'ncuorpo a tte.
'Nun 'mporta quanto dinto staje spezzato.
Chello ca conta è chello 'e fore: sulo chello s'adda vede'.
Giovanna Balsamo

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 5 utenti e 1725 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • Francesco Andre...
  • ferry
  • Weasy
  • Salvatore Pintus