Scelti per voi

rosso venexiano
 
 Autori consigliati: 
 
 
 
 

 
 
 

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • cucu
  • Manuel Crispo
  • solealleotto
  • marieaime
  • Chiacchierino

Pino 'mparaviso

Dinto a 'stu paraviso fra stelle chiene 'e brillante,
'nun m'arreposo maje: abballo, sono e canto.
Teneve ancora genio 'e scrivere canzone,
po' Cristo, m'ha chiammato: ha ditto "saglie guaglione."
Però j' 'a coppa 'a 'sti nnuvole veco 'e mille culure,
'e 'na Napule ca se ciacea, fra cantante e sunature.
Quanno 'a furtuna aggira e nun sempe se fà vede',

chello ca maje ammanca, è 'a tazzulella 'e cafè.
'O napulitano è bello, pecchè è ricco 'e fantasia:
'mpruvvisa, se 'ngegna: spisso s'affida a Ddio.
Nuje simme buone e care, ma tenimme 'o sanghe pazzo:
picciò nun c'amariggiate e nun scassate 'o cazzo!
O j' lloco, n'angiulillo stà sunanne 'a cornamusa!
J' me 'mbraccio 'o sax: a 'mme me piace 'o blues...
Giovanna Balsamo

Pino in paradiso

In questo paradiso, fra stelle piene di brillanti
non riposo mai: suono, ballo e canto.
Avevo ancora voglia di scrivere tante canzoni,
ma poi mi ha chiamato Cristo:"vieni, sali guaglione."
Però dalle nuvole vedo i mille colori,
di una Napoli che si rallegra fra cantanti e suonatori.
Quando la fortuna gira e spesso non si fa vedere,

non deve mai mancare una tazzina di caffè.
Il napoletano è bello perché è ricco di fantasia:
improvvisa, si ingegna e spesso si affida a Dio.
Siamo belli e cari, ma abbiamo il sangue pazzo:
perciò non ci amareggiate e non scassate il cazzo!
Eccolo, un angelo sta suonando la cornamusa.
Io imbraccio il sax: a me piace il blues.
Giovanna Balsamo

Cerca nel sito

Calendario 2017 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 1903 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • Gianluca Zanella
  • Marco valdo