Scelti per voi

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • EnricoIr
  • MastroPoeta
  • marina lolli
  • Lory61
  • Roxy

Simme tutte biate

Beati i presuntuosi ca se sentene arrivate: senza sape' leggere e né scrivere e beati pure tutti coloro che dispensano indesiderate perle di incompetenza! Beati i titolati, che vantano attestati di svariato genere. Beati coloro che portano in giro sfilze di dorate, bronzee e colorate medaglie. Che v'aggia dicere: bbiate a lloro...

Simme tutte biate

Ce sta chi se sbatte sano sano e 'nun sta quieto,
chi te 'mbroglia, spacciannese p'acqua cheta,
chi campa d'aria e tene 'e ppignetelle 'ncapa,
chi è troppo fesso: nun se mporta e nun 'o ssape.
Chi dice continuamente e sempe: "biato a te!"
e chi 'nvece pensa: "cca, nisciuno è meglio 'e me!"
J' crere ca putesseme essere biate tutte quante,
si aiutasseme chi sta addereto a passa' annanze.
È assaje bbiato chi riesce a suna' ll'arpe cu 'e ffoglie,
chi se 'nammora spisso o quanno Cupido 'o coglje,
chi s'arrobba piezze 'e ciele celeste pe nne fa mante
e chi sape canta', suna', abballa' e se nn'avvanta.
Bbiato è pure chi sape vede' tutte 'e ccose belle.
Chi campa sulo 'e suonne e se sazia e lampetelle.
E' bbiato pure chi è aveto poco cchiù 'e 'na spanna
pe nun parla' e chi se votta a mmare cu tutt'ê panne.
Ognuno è bbiato, si s'accuntenta e sta appaciato.
Ma si tutte quante vonno fa 'e splendide, 'e brillante,
pure 'mparaviso farranno a ggara a chi è chiù santo?
Giovanna Balsamo

Cerca nel sito

Calendario 2017 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 2291 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Marina Oddone