scelti per voi

 
 Autore del mese: selly
 
 Perle di Giugno

Login/Registrati

Concorso fotografico “L'estate è dentro di te”

Commenti

Nuovi Autori

  • Salvo Aldini
  • patrizia atzeni
  • Fabrizio Giulietti
  • Ignazia
  • iboralli

I suggerimenti del Poeta

Da qualche tempo Iginia sente i versi, di una poesia, che lesse l'anno prima, nel libro di letture di una ragazzina. Li sente nel tramonto, nei trastulli... Ma sopratutto, nella madre, accorsa per separare i suoi due fanciulli in lizza. A sera, dalla porta, alla stanzetta, viene una luce: la mamma vuol vedere i suoi angioletti: dormon sereni, mano nella mano.

La poesia, è riportata in breve, ma Iginia sente anche, quella parte non letta:

Uomini, pace! Nella prona terra, troppo è il mistero... E solo chi procaccia d'esser fratelli,

in suo timor non erra.”

Sono versi che invitano all'amore; Iginia riconosce nella voce, il poeta che le parlò in giardino: “So che oltre a l'offesa, sei angustiata, perché la signorina dell'asilo, ogni anno ti esclude dal suo saggio.

Non piangere... Le recite son solo una commedia: ogni commedia è vera, se volta a un fine; tra fine e scopo c'è una differenza: il fine è buono, l'altro, convenienza. Sii felice di essere te stessa. Quando s'apre il sipario, i tuoi compagni, faranno come te, la loro parte. Tutti, si sta sul palco, ma si sappia, che un grave arbitrio pensare poter muovere i tasselli, per far scorrere i fili. Chi muove i fili, oltraggia l'umana dignità.

E chi si piega al suo burattinaio, è un vile; avrà pietà, solo se si redime.”

Iginia, io sono stato da Gabriella; ascolta dietro ai vetri del soggiorno: saprai quel che le ho detto...

 

* dal romanzo: Uno smeraldo tra l'azzurro*

 

Cerca nel sito

Pubblicazioni di Rosso Venexiano

     
           clicca sull'immagine 

Cerca un autore

Inserire uno o più nomi utenti separati da una virgola

Sono con noi

Ci sono attualmente 8 utenti e 35 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • voceperduta
  • fransuar
  • Bruno Amore
  • ferry
  • leopold bloom
  • gatto
  • erremmeccì
  • Mattié Crisantoi