Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Rifugiata Poetica
  • Guglielmo Perfetti
  • Nefelia
  • Aug
  • Eternamente.Sofia

Anafora

Bevo la mia birra a quest'ora,
fumo la mia sigaretta a quest'ora,
a quest'ora mi ritrovo con un'anafora
a cercarci dentro qualcosa che somigli a un significato
più grande. Qualcosa che mi spieghi perché
bevo birra e fumo invece di dormire. Mio figlio dorme,
un'ambulanza corre sulla strada laggiù, le sue luci e la sua sirena da lontano
sembrano pure belle, potrebbero confondersi
con le luci e i suoni del natale che arriva. Non ho voglia di natale,
l'albero è in cucina, non è neppure venuto male. Mi sento solo
ma non sono solo. Nell'anafora non c'è nessun significato,
c'è malinconia e vuoto,
una ripetizione simile allo scorrere delle parole
che ho detto o scritto dalla mia nascita,
da "mamma" fino ad "anafora".
Tu sei lontana, vorrei che fossi vicina.
Ripeto, e sono soprattutto errori. E credo di vederci un senso,
nel continuo sbagliare,
che mi porterà da qualche parte migliore di qui,
lo credevo anche dieci anni fa, e forse pure dieci anni prima,
invece
soltanto ripeto
e sono ancora qui, dove già ero.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 2535 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Marina Oddone
  • woodenship
  • ileana