scelti per voi

rosso venexiano
 
 Autore del mese: taglioavvenuto
 
 Perle di Novembre
 
 miglior commento: 

E' nello stornare della risposta che la bocca tace sommersa dai versi.
C'è una trama sottile che induce sulle tua labbra. Estinguere il gesto, ammutolire il verbo, è nella negazione la parola che l'urlo di Munch si rinnova. Ablerò su destini dal suono negato nella notte più fonda della parola, maelstron di tutte le vocali affossate nel gorgo del suono. E già il verso rimarrà muto. Rinaldo Ambrosia 

Login/Registrati

Concorso fotografico “L'estate è dentro di te”

Commenti

Nuovi Autori

  • Mojique
  • ivana sola
  • carezzavolmente
  • Barbara de Haviland
  • Gino Ragusa Di ...

Lettera dal Paradiso

Il sogno di un ricordo
Una musica che conosco, melodia di note nell’azzurro cielo, echi di pensieri che fluttuano tra le bianche nuvole e il tuo sguardo fisso nei ricordi di un amore ancora vivo. Lacrime di solitudine scendono sul viso di te che non dimentichi, riflesse nella calda luce del giorno.
Una rondine accompagna un sospiro indelebile al tempo, la tua anima cerca carezze oltre il tempo della Vita, un silenzio che pervade, gela attimi trascorsi insieme quasi a non voler dimenticare l’allegria del tempo che fu’.
Lo spiraglio dell’alba illumina quel sorriso, momenti da non perdere, mentre una dolce sensazione vive ancora nel profondo del tuo cuore.
Vedo gli occhi cercarmi nell’infinito, nella viva speranza di un luccichio che possa dirti ancora che ci sono, rassicurarti per vivere meglio quello che il destino ti ha riservato, appeso ad una speranza di non essere solo.
Sai, ho goduto la mia Vita pienamente e ti dico che ne è valsa la pena, perché c’eri tu, la famiglia e le tante cose belle che LEI può offrirti, tutto nelle immagini di un film senza fine. Ho navigato mari senza confini fatti di sensazione d’amore e gioia, albori di speranze di abbracci e sorrisi, tramonti di passione e carezze, delicati istanti incisi nel mio cuore.
Non rimpiango ciò che avrei voluto fare, non mi pento delle scelte che ho fatto, ringrazio solo la Vita di avermi concesso questa possibilità, di avermi donato questa famiglia, TE.
Un sorriso sta’ nascendo nel tuo cuore, la speranza rivive, il mio soffio delicato aleggia sul tuo viso asciugando quelle lacrime di dolore, mentre la tua anima si spalanca alla vista di un cielo azzurro, pulito, senza confini.
Di tanto in tanto verrò a trovarti illuminando momenti bui, donandoti coraggio nelle avversità, tenendoti per mano quando la speranza sembrerà perdersi nel nulla.
Ti aspetterò per un tempo senza fine, un giorno arriverai da me in silenzio, un intenso abbraccio ci avvolgerà come l’ultima volta e per sempre rimarremo insieme. E rivivremo la nostra Vita per non dimenticarla.
Ora devo andare ma presto tornerò, nel frattempo tu vivi e apri l’anima al cielo...
......una lacrima d’amore brilla per te....è la speranza che permane, è la Vita che sorride.
 
Tua sorella.

Cerca nel sito

Pubblicazioni di Rosso Venexiano

Cerca un autore

Inserire uno o più nomi utenti separati da una virgola

Sono con noi

Ci sono attualmente 16 utenti e 166 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Barbara de Haviland
  • Manuela Verbasi
  • ComPensAzione
  • luccardin
  • Sara Cristofori
  • leopold bloom
  • Bruno Amore
  • Rinaldo Ambrosia
  • voceperduta
  • flymoon
  • Fabrizio Giulietti
  • Marina Oddone
  • gabbiano75
  • sid liscious
  • webmaster