A pensionat -barese/napoletano | Poesia | Mina D'amore | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sfoglia le Pagine

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Artemisia
  • Filo Bacco
  • Marco Galvagni
  • Giuseppina Di Noia
  • dante bellanima

A pensionat -barese/napoletano

U so ditt pur o silenz
ch mo viv ind a sta stanz
ch m'ha chiest
" a do a sciut a signor
 ca gridav a tutt l'or? "
" A 60 ie arrivat
 e in pension se n'annat "
c dicibb in tutta frett
nentr sonav a cornett.
E u silenz non fiatò
stett citt e po tonò
" U sa c sta
che m'ammanc chedda voc
si m'ammanc verament
e ue sape perchè
Perchè da chedda voc
assev u calor, u ammor e u cor " -
E si amica car
c'ammanc pur a tutt quant nui
ca ti venim dret
e a l'60
amm'arrivà pur nui .........
 
 
 
 
 
 
 
La poesia dice:
 
L'ho detto anche al silenzio-
che ora vive in questa stanza
quando mi ha chiesto-
"dov'è andata la signora che gridava a tutte le ore?"
a 60 anni è arrivata ed in pensione è andata
gli risposi in tutta fretta mentre squillava il telefono
e il silenzio non fiatò stette zitto e poi parlò
sai che c'è, che mi manca quella voce -
si mi manca sul serio e vuoi sapere perchè
perche in quella voce c'era il calore, l'amore e il cuore.
E già cara amica
manchi anche a tutti noi
che ti veniamo dietro
e ai 60 anni ci arriveremo anche noi

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 2402 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • live4free
  • Marco valdo