Meta fisica (il traguardo della s-coscienza) | Lingua italiana | RobertoM. | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Laura Archini
  • Artemisia
  • Filo Bacco
  • Marco Galvagni
  • Giuseppina Di Noia

Meta fisica (il traguardo della s-coscienza)

 
Sfoglio riviste mai nuove, alcune vergini,
il manto del tempo mi copre le spalle
la nudità del futuro sa di beltà da scoprire.
 
Appoggio il capo su un roseto
le spine si fanno di ghiaccio
fissandomi la cera colata sul viso.
 
Ritrovo le braccia, le mani bucate,
vedo il cielo tra i frammenti di ossa
una nuvola passa e di sangue s'arrossa.
 
Mi volto, una faccia che piange
tra la nebbia che la inghiotte veloce,
una lacrima gioca sulle mie labbra:
 
il sapore di te.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 6 utenti e 2910 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • luisa tonelli
  • ferry
  • ferdinandocelinio
  • Grazia Denaro
  • nubi