D'artisti, dei e d'overdose | Filosofia | sid liscious | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • BruceBialo
  • Ugo Marchi
  • AriannaM
  • Giulia29
  • Natural System

D'artisti, dei e d'overdose

Ragioniamoci, Gildo.
Soppesiamo ben bene gli elementi, Gildo.
Per dire... la foca?
Chi mai ha potuto avere l'immaginazione per ideare un personaggio tale una foca, Gildo?
Ce l'hai presente vero una foca, Gildo?
Ed ovviamente non parlo di lei personalmente, Gildo. 
Lei non può farci niente ed è soave assai. 
Parlo della sua forma difatti e per fornirti un precedente, Gildo.
Ci vuole una specie di strafatto Andrea Pazienza, e nel suo momento più fulgido, per ideare una forma del genere, Gildo.
Te lo dico io, Gildo, un genio assoluto e dissoluto insomma. 
Uno normale per quanto dotato non arriverebbe mai alla foca, Gildo.
Troppo estetismo dispiegato espresso e complesso, Gildo.
Troppo.
E la sua faccia, Gildo?
Che mi racconti della sua faccia, Gildo?
Manco ci sarebbe arrivato Salvador Dalì dal nulla a così vergine simpatia, Gildo, e manco Leonardo da Vinci perfino, Gildo.
«Secondo me Terzo per... per l'ornitorinco e l'elefante pertanto  l'ideatore realizzatore geniale era in delirio di droghe, multiple e potentissime, assunte oramai da tempo in dosi esagerate.
Sai come quando raggiungi il livello che fai robe assurde senza rendertene conto, talmente stai conciato».
Sempre parlando lasciando perdere, e non considerando affatto, qualsiasi preclusione verso codeste creature, vero Gildo?
«Ovvio, Terzo, ovvio».
Te la confido una cosa segretissima, Gildo?
«Vai, Terzo. 
Vai tranquillo».
Per me è morto, Gildo.
«Chi, Terzo?».
Il tipo Dio, Gildo.
«Ma no?». 
Probabile era uno di quelli che usano le droghe per lievitare la creatività e nel bel mezzo della creazione, Gildo, altrimenti sai quanti altri, l'ha preso improvvisamente un'overdose decisamente fulminante e s'è svanito, Gildo.
S'è svanito impossibilitato persino, quale grande artista tale egli era, Gildo, a firmare ed autenticare le opere, Gildo, e dunque precipitandoci, noi e la foca e l'ornitorinco e l'elefante, nel dubbio e nei quesiti non risolvibili, Gildo.
«Incredibile, Terzo.
Se fosse giusto pari affermi tu sarebbero spiegati infiniti perché, Terzo».
Sicuro, però cavolo allora adesso chi li sta riscuotendo i diritti d'autore, Gildo?
«Ah non lo so, Terzo. 
Assolutamente».
Forse il suo spacciatore che vantava dei crediti immensi, Gildo?
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 2321 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.