Vivere | Poesia | vinantal | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Voce di vento
  • Giovanni Ferretti
  • Leelight
  • rimagliaversi
  • micetta

Vivere

Tutto scorre, eterno trasformarsi,
prima del nulla, l’esistenza.
Espulsi dal bozzolo materno,
calmo galleggiare felpato d’amore,
in questo mondo ignoto,
di frastuono e troppa luce:
paura e pianto il primo passo.
 
D’ora, puoi solo andare avanti,
a meno che lassù tu non sia scelto
a dimostrare che le vie del cielo
infinite sono e imperscrutate,
sì che in te, spietatamente,
inizio e fine non si sian congiunti.
 
Andrai per strade e per città,  
come esploratore alla scoperta
di ciò che è conosciuto,
ma in te non ha memoria.
E il tempo lascerà i suoi segni,
leggeri a volte, ma ti può sfregiare,
o darti gioie durevoli nel tempo,
piuttosto che anzitempo congedarti.
 
Se avrai fortuna durante l’andar tuo,
potrai godere, cantare, avere compagnia.
A volte, in attesa del prossimo passaggio,
sentir cose che ti muteranno il cuore;
ti vorrai fermare, mettere radici,
seminare, veder crescere i frutti  
a specchio tuo e di quel che sei.
 
E si dipana il filo che tesse la tua tela
di cui non sai né forma, ne disegno,
se color del cielo o della terra.
 
Or dunque ascolta l’animante,
che l’unica certezza dopo la fatica,
è la tua donna calda, il cibo e il vino,
che l’oggi t’apparecchia.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 13 utenti e 3135 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • ComPensAzione
  • Giuseppina Iannello
  • Bruno Magnolfi
  • Salvatore Pintus
  • Bowil
  • ferdinandocelinio
  • webmaster
  • vinantal
  • erremmeccì
  • sapone g.