Indolore | Poesia | woodenship | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Voce di vento
  • Giovanni Ferretti
  • Leelight
  • rimagliaversi
  • micetta

Indolore

E’come se mi si rubasse il tempo
a fior di labbra, di sfuggenti battute
in certi momenti, quando la stanca
graffia, abullica ruota dentata
 
striando il palato. Allora sento
un vuoto nel petto: abissalità
che non vorrei mai dire estasi
immaginosa denuncia.
 
E'come se il vento specioso
brigante mi sfilasse di tra i denti
il pur singolo fonema
il tuo nome scandente
 
flusso vitale; e io, sebbene sveglio
nel giorno mi ritrovassi intorno chi
dicendomi che sono morto
 
solo perché non più in grado
di modulare sillaba, del silenzio
mi mostrasse la valenza
 
dell’assenza insegnandomi qualità
e importanza, nell’abbrivio
di verità lacera dileguantesi
indolore.
 
 
23 Giugno 2018 da woodenship
 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 3276 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • ferry