Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Julia Litròf
  • Rifugiata Poetica
  • Guglielmo Perfetti
  • Nefelia
  • Aug

Luciferina

Cosa mai non ho fatto
per non somigliarti più
di tanto nel sopore
dell'arrocco livido.
 
Inevitabile che
ad invecchiare pensassi
in vino prima che orco
passandoti strappassi
 
con artigli brandello
di fegato sputando:
mai somigliarti, a costo
di masticarmi soma.
 
Ho così provveduto
a che tu rimanessi
sulla poltrona fermo
lì a studiarmi, frattanto
 
che si tatuasse fronte
mia vistosa di  rughe;
perchè a passare non è
il tempo persistente
 
ma il passo nel farsi più
a tempo. E a tua immagine
non volevo sognarmi
sì da non somigliarti
 
strascicando di piedi.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 7 utenti e 2499 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • ferry
  • gatto
  • ferdinandocelinio
  • Giuseppina Iannello
  • Salvatore Pintus
  • Grazia Denaro