Login/Registrati

Commenti

Piazzetta virtuale

 agorà

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • emanuele
  • Emma Di Stefano
  • Bowil
  • Juliobaf
  • ietus

Blog

quasi poesia

 

Un Temporale Emozionale

 

Non sei una pioggia di marzo
Non sei una nuvola di passaggio
Non sei un acquazzone estivo
Sei un temporale emozionale
Di quelli che sconvolgono gli elementi
Che riassettano il terreno
Che mutano la natura
Ti penetrano portandoti a scoprire nuovi profumi
Nuovi scorci di paesaggi
Nuovi colori
Nuovi suoni
Ad apprezzare e cogliere tutto ciò che ti circonda
Portandoti in una dimensione nuova carica di elettricità emozionale.

Un temporale che fa comparire l’arcobaleno nell’anima.
Tu sei tutto questo e altro
Nell’imprevedibilità degli elementi che ti caratterizzano
 

Terribilmenteio63

 

 

Baci nella risacca

Con un morbido e lieve bacio
mi accogli sulla strada fittizia
dopo una corsa verso l’infinito
mentre sul mondo tutto è follia.
 
Nel torpore dei sogni ti stringo
sì che quel sapore d’albicocca
ancora si sciolga nella bocca
come se il tempo si sia arreso.
 
Sì. Baciami più che puoi stanotte
in questo affresco creato per noi
da un artista dagli occhi vitrei
che solo nel sonno sa ritrovare…  
 
 …primavere scippate dal mare.

Sogno realtà

Sguardi languidi
silenziosi
mi penetrano nel cuore
chiedono amore ancora
teneri
seducenti sospirano
sognano di me con me
Occhi profondi m’invitano
nell’impetuoso mare del desiderio
provocanti
sensuali mi prendono trepidante
innamorata
e mi conducono sulla sospirata
nuvola
tenendomi strette le mani

e il sogno diventa realtà

Mondi di parole

albero fiori bianchi-giofoto di Gio'
 
Anima scissa legata a un corpo
che m’ingombra, anch’io fuori dal tempo
 e scomoda in questo, ormai sassoso,
mi sono trovata seduta accanto
 a un fuoco spento mentre silenzio
 e pace scendono più in là, miti
dalle dolci colline su Firenze.
Rassicura e protegge almeno un po’
dalla stanchezza che sul divano
spalma senza fiato, solo chi sa
dipingere mondi fertili fatti
di parole e crea vera e lucente
l’immagine dello schiaffo che dà
l’onda alla battigia perché luccichi
di gocce di pianto contro sole
come una scia di sassolini bianchi
su un sentiero che mi riporta a casa.

noci

 

Noci per tutti i gusti nel sacco ai margini
 
Sono gli  amori piccoli 
quelli chiassosi e verdi
 le teste fragili da schiacciare nel palmo
 due in un colpo e avanti il prossimo
 
Gli altri,
gli altri amori
quelli pochi, quelli veri,
hanno vene in rilievo  alle mani 
e tronchi insonni
e foglie rantolanti quando la tempesta arriva
ma stanno
e si sanno
Le radici sempre ritrovano l'acqua.

 

 

 

Fare L'Amore E Poi Ancora

Fare l'amore e poi ancora
fare di nuovo all'amore
e poi parlare e scherzare,
baciare, toccarsi e dormire.

Le ore volano lievi,
i giorni dan spazio alle notti
e l'amore riempie ogni istante
di questi ragazzi che il dio
ha riunito di nuovo quassù.

I corpi sono fusi del tutto
in un'anima sola e sognante
ed è ormai così vano tentare
di capire quale sia quale amante.

Poi con pianti mischiati di baci
lentamente inizia il distacco,
ma quei fili più forti di tutto
li hanno resi per sempre legati.

      loripanni

Effimera immobilità

Non c'è scampo
per chi come me
da tempo
non sale più
sopra la giostra
della vita
gioconda
Effimera!!
Tutto è fermo
Marchingegni sgranati
fili nel vissuto di un uomo
dal cuore
da dentro strappati
Immobile
come un pupazzo di piombo
senza speranza
aspetterò
triste e da solo
che il mio corpo
si copra
di ossido e ruggine
e mi corroda
velocemente
nel cuore
e nell'anima
Aspetterò
come una marionetta d'amore

 

Leandro Vegni

Voglio

voglio saperti felice
vederti sorridere
come nella tua vita
forse non hai mai fatto
voglio immaginarti
danzare
a piedi nudi
accanto un falò
sulla riva bianca del mare
devi fare solo attenzione
a non farti coinvolgere
dall'alta marea del tuo cuore
voglio vederti volare
come un gabbiano
sopra l'azzurro del cielo
andare lontano
per poi tornare
voglio sentire la brezza
che ti accarezza i capelli
color oro di grano
per poi sognare
voglio vederti..
dentro i miei occhi
pieni di sale
per non restare solo
con la mia anima
basta volere
per non
avere più male

Leandro Vegni

Vista da un satellite in orbita

Bianco-azzurra vorticosa sfera
dove chi nasce se non muore, spera.
Culla d'orrore, culla d'incanto,
svanito l'amore ci resta il canto.

Una variante pessimista dell'explicit sarebbe:

svanito l'amore ci resta il pianto.

Alla Weltanschauung (concezione del mondo) del singolo e alla sua sensibilità, la scelta.

 

Gilberto Fanfani

alba e tramonto nella memoria

Odo Tinteri

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 7 utenti e 3037 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Marina Oddone
  • Bowil
  • Germano Mandrillo
  • Gigigi
  • gatto
  • numerouno
  • Antonio.T.