Scelti per voi

Login/Registrati

Commenti

Piazzetta virtuale

 agorà

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Whiteswan
  • bluscuro
  • Schiappa71
  • perseo17
  • Nadia C.

Blog

passaggi

chiudemmo sipari di un perpetuo io
di stanze e pesi d’aure sostenute
da stecche e da finestre con vista sul catrame

ho qui una foto, con persino il numero di casa
gerani sulla destra, il vecchio, il bambino

ma non la so raccomandare, adesso
mentre corre l’anno e viene messo in palio
l’anello di uno scrivere mediocre
di una fretta in conto che consuma
l’ultimo solitario dal bicchiere

chi sono le parole? di quale io?
di noi s’aggira sangue sulle dita
e sulle dita lì mi vedi
lì, ti vedo

Consuetitudine

Ancora una poesia di Danila:

LE PAROLE

Ho vomitato fiumi di parole
Che scorrono via come perle lucenti,
che mi ricoprono di ghiacci perenni,
che mi riscaldano come fiamme rosse.
Ho vomitato fiumi di parole,
il ponte sottile
fra il mio cuore
ed altri spazi

Danila Corlando

Claude Monet - Water Lilies


Claude Monet - Water Lilies


Visioni di città

La festa impazza tra le vie della gioiosa città avvolta nella notte.
Giochi di luci artificiali rubano gli scettri a stelle taciturne, remote, malinconiche, inermi.
Gli schiamazzi e le risa di una folla in tumulto privano la sera del suo regale silenzio, rompendo la maestosa armonia di una luna sul lago e della candida neve che, a fiocchi, accarezza il gelido cielo invernale. Leggi tutto »

E' colpa del fato

E' colpa del fato
se tu ed io ci siamo incontrati,
incrociati, scrutati, guardati.
E' colpa del fato
se tu ed io ci siamo vissuti
per un attimo,
per un momento.
E' colpa del fato
se io ti cerco e tu mi cerchi.
E' colpa mia se tradisco con il pensiero ,
è colpa tua se io non credo che il nostro sia amore,
quello vero.

Claude Monet - Garden Club


Claude Monet - Garden Club

E' autunno che cade sulla primavera del gelsomino, s'allunga d'acqua ragia una pennellata scura, recupera uno zaino e lo riempie di pastelli sui toni rosa. Meraviglia di campo e di cortile, quanta gioia agli occhi inchiostrati di poesia. Finge il sereno un tempo instabile per noia, rovescia una nube la cesta dei giocattoli su un prato giovane, di formiche il via vai.

Lo sguardo di Daniel

E' oltre l'assenza
lo sguardo di Daniel
indurito da indomite ciglia
voglioso di notti di cani randagi
avvolto da un sudario di luna

si appaga di lievi stupori
d'ambrosia e cristallo
sbilenco nel costato che freme

è lo sguardo di un cecchino crudele
nascosto in una sciarpa di vento
in un mantello di porpora scuro

è furore che passa per la cruna dell'ago
una serpe bianca nel seno
sparpagliato su rughe alla fronte
nei suoi occhi verdi di stagno
abbeverato da croci

che si posano piano
sulle perle del collo.

E sono amore crudele.

Improvvisi Scrosci

Ed è in piena questo fiume
questo corrosivo andare di acque
dentro ogni singolo riparo al sole
dentro e poi fuori,ancora.
Sapendo d'ogni attimo assieme
di quell'essere te e poi me.

Ed ogni tratto di stentoreo ricordo
mi porta a te, fra le foglie
i picchi di verde e le fulgide mattine
che non hanno mai smesso di darmi
odori di noi nelle narici.

E quando esplodi sole, mi porti a me
nei tuoi tratti,nelle tue angolazioni
in ogni screpolato dire
che si unisce allo sguardo
che non tace l'amarti che voglio.

Giù In Città

Il tempo giù in città
sembra stia quasi
per morire
colori spenti
fumo e gas
ma gli occhi vedono solo
quello che vogliono vedere

monotonia giù in città
amori inutili
vuote passioni
ricorrenti ossessioni
dipendenze
etichetta e fiumi di parole

forse amore giù in città
mi è sembrato
di vederti
occhi scuri
un cappello e
tanta voglia
di baciarti
di scoprirti e vedere che
esistono ancora
i colori
l'erba, l'aria, le emozioni
e altre cose che
ancora nascono
giù in città

Alba

Camminare sull'erba
bagnata di rugiada
la mattina presto
e sentire il profumo dell'alba
così intenso
da toglierti il fiato.
Il primo canto degli uccelli
saluta il sole
dopo una lunga notte buia
nei caldi nidi nascosti.
Ricordare il tempo felice
ormai lontano.
Un tiepido raggio di sole
mi scalda
come i ricordi nel cuore.
Una mano mi prende la mano
mi volto
sei tu.

Cerca nel sito

Calendario 2017 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Ebook su Amazon

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 2555 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • Francesco Andre...