Login/Registrati

Commenti

Piazzetta virtuale

 agorà

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • emanuele
  • Emma Di Stefano
  • BOWIL
  • Juliobaf
  • ietus

Blog

Casa di riposo

sono io oggi
ad imboccarti
al pomeriggio poi il solito
giro nel viale
lo scricchiolio delle ruote sul selciato
gli alberi vedi han perso la bella chioma

nuvole o sogni

 
I sogni invisibili volontà
ritornano verso il cielo
come rami di un albero
nel loro fuggire dalle radici

Sulla follia

Hanno lacerato la carne degli angeli,
li hanno bollati come appiccatori d'incendi,
con tutta quella pelle setosa che avevano,

Ode all'inganno

La coppa nera della notte è colma
di vento, sciabordante vento
d'alberi e foglie e sciami di pioggia
che fanno freddo il mondo:

La morte

a_rose_in_the_wind_by_frozenstarro.jpg
La morte non risparmia le rose
cammina con passi di cipresso
il passato dolente
lacrima assenze
un morso nell'anima

Tutto sommato

Tutto sommato,
inseguo ancora la felicità.
Che la vita sia triste o noiosa,
che la sofferenza attraversi il mondo,
che la notte più oscura 

il ripetersi delle onde

 
È fuggita via di notte la vita
nel suo respiro il mio niente d’esistere.
Tutto tace nel mio sguardo d’attesa

Alessia e l'albero millenario

Ragazza Alessia nell'osservare
il pino millenario sotteso a magico
splendore tra i lampi degli aghi
nel verde gemmante dell'invisibile

Una sola melodia

Immagine web
Fu il rosa tenue del cielo
ad incantarci in quella mattina
d’inizio primavera,
quel frusciare di spighe

Déjà vu, di nuovo tu

51178.jpg
Vibrazione di un istante eterno, 
soliloquio di un vissuto che ritorna. 

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 1867 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Salvuccio Barra...
  • luccardin
  • Antonio.T.