Login/Registrati

Commenti

Piazzetta virtuale

 agorà

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Airone
  • Felice Di Giand...
  • Antonio Mario
  • Poeta Errante
  • FarfallaBlu93

Blog

Fuori catalogo

 
Instranito
da variati sospiri
più non reggo il passo
di anomali tempi
 

L' alipinta

Fugge nel tempo
E senza direzione
L' anima cercando
Una casa
Un' origine
Un fiore 
 

Sestante

Elevati, su
oltre l'orizzonte
Del tuo corpo
misurerò l'angolo
non sarai più sogno, poi

Historia particolare Brano VI

Historia particolare Brano VI
 
Ti vedo, luce, ti vedo
il pube danzare su una zolla frastornata,
gravida.

Di nuovo per Mirta

Nel tuo ritorno nella mia anima
Amica Mirta dopo il tuo suicidio
mi parli della tua vita di anima di
Dio e stai infinitamente e dici

preghiamo e cantiamo

chiedo solo allo sparuto giglio della poesia
di non seccarsi
in petrolio di versi o frusciando morendo nel picco brioso della saggezza 

non esisteva il tempo

 
 
Non esisteva il tempo
noi eravamo prati in fiore
poi l’ombra si prese la vita

sul mare

si arde fino al soffio
o all'ultima goccia di cera
 
e poi si muore mille volte
tentando d'azzittire il mare

Ztl

 
Cloache umane
brulichii
ciclabili asfalti
sponde di luci
effondono l'oblio

I dardi di pioggia

I dardi di pioggia
sono discreti visitatori
di questo muto cielo
in cucina.
Grigio attempato.
Metafora di un aldilà

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 6 utenti e 2674 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Fabrizio Giulietti
  • Salvuccio Barra...
  • gatto
  • live4free
  • Bowil
  • Maria34