Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Rifugiata Poetica
  • Guglielmo Perfetti
  • Nefelia
  • Aug
  • Eternamente.Sofia

blog di Ezio Falcomer

Stupore d'arido cielo

Stupore d'arido cielo.
Vita che scende
di gradino in gradino.
Rumore di pianto,
fiore su stelo madido
di dolente orgoglio.

Distante come l'oceano

Distante come l'oceano,
nasce la musica dentro,
della parola.
Sulle onde di fango,
sul sangue e la violenza della storia,
le pause di pace

Mah, sai

Mah, sai, io, per gran parte del giorno, 
cerco emozioni anche tranquille, 
ma profonde, 
che mi penetrino la pelle e le viscere, 

Una foglia non cade

Una foglia non cade,
si arrende
ai refoli d'aria,
al tempo trascorso,
alla gravitazione e al perdono,
alla luce,

Quanto sangue scorre nell'amore

Quanto sangue scorre nell'amore,
quanta oppressione reciproca,
quanto odio inframmezzato dal calore.
Manipolazione e ardore.

Tienimi per mano

Tienimi per mano.
Guarda il mio volto livido dal freddo.
Insegnami la fede 
che travalica l'angoscia.
Insegnami la pace della sera.

Mannara è la notte dei nostri fuochi

Mannara è la notte dei nostri fuochi,
la traccia delle nostre esistenze
sulla rena frastagliata
di rifiuti e frammenti fossili.

Se come le viole

Se come le viole
duro un attimo,
al vento,
fragile,
così indovino il segreto
di ogni cosa
nel suo darsi
e morire.

Non lavare via

Non lavare via questa mia
inutilità,
o ancora per poco
giocala
perché esali un fiato o un accento.
 

Imparo

Imparo a cogliere l'istante
come dono immeritato
e inaudito.
Un giorno in più di vita
senza pretendere niente.
Allora riesco ad apprezzare

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 4 utenti e 2486 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Marina Oddone
  • woodenship
  • ileana
  • leopold bloom