Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Nadia C.
  • Cercatore di co...
  • Ezra blacke
  • Speranza2017
  • Byba

blog di Greta Leder

Tortura e Passione

271119_260570354063550_1818194533_n.jpg
Apro le braccia alla mente
Mi spalanco a Te
come un mistero
entri dentro alle mie vene.
Occupi spazi innocenti
nascosti per salvarmi.
Non ho difese contro di Te.
Padrone: questo sei.
Arrivi come il seme dell' orgasmo
che cerca la via per arrivare ad esplodere.
Esplodimi dentro

Coriandoli di piacere

pleasure_by_bysaskia-d4a470s.jpg
Armonie minori
architettavano
incontri fuggitivi.
Restavano
i coriandoli
di un piacere superbo,
sospeso
in una atemporalità lontana.
Vestita,
come a una festa in maschera,
traboccante di tristezze e ipocrisie,
lasciavo che la mia mente
sfiorasse il tuo volto.

Un nuovo copione

tenderness_by_re3oid-d4kzbam.jpg
Respiravo
l'attesa del tuo parlare,
del tuo scrivere.
Immaginavo
dov'eri,
cosa facevi,
se sognavi.
Guardavo periferie,
treni che correvano,
persone stanche.
Restavo ferma,
immobile,
per non distruggere
le carezze che sfioravano
i miei colori.

Dolci Introspezioni

Lips_by_Lieh.jpg
Con te,
una volta
rapita.

Al tavolo di un bar

Ombre
della tua immagine
relegata in uno spazio
della mia mente.
Seduti
al tavolo di un bar
irreale.
Lontano,
come in una sinfonia,
percepivo la passione,
ascoltavo
il tuo odore.
Non bastava
stringerti.
Dovevo entrare in te,
percepire,
immergermi,

Incantesimo

Sorprendimi

Occhi grigi

Mentre attraversavo la piazza col passo indolente di chi nulla abbia da chiedere o da offrire alla vita,  la vidi uscire dalla porta a vetri di un palazzo vicino.
Ticchettare con passi svelti sul selciato antico avvicinandosi a me fin quasi a sfiorarmi, e poi procedere oltre a scomparire all'interno di un bar.

La stanza brucia

Mani di uomo
rose
cornice di ceramica
fotografie
Ricordi
sempre ricordi
Rido isterica
Chiudimi
e getta via la chiave
Ricordo
il calore fondente
quasi fosse lava

Inciso sulla pelle

Mi contorco per vincermi
come vorrei lasciarmi vincere
e goderti dello spettacolo
che hai inciso nel tuo giardino.
Voglio una nenia
che laceri lo stomaco
mi incenerisca i pensieri
svenire dentro di te
ma ho paura dell' amore
di qualsiasi natura.

Sublimare

Ho veli di innocenza
che scendono
in un giro di sangue.
Il mio corpo
si lascia attraversare
per intero
senza risparmiarmi.
Nessun brivido,
nessun respiro
nessun gemito.
I miei pudori
durano il tempo
di scoprirti nuda
quando sei ancora
completamente vestita

Cerca nel sito

Calendario 2017 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 6 utenti e 2710 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Eleonora Callegari
  • Antonio.T.
  • Cercatore di co...
  • Ezra blacke
  • nickandclick
  • Andrea Occhi