AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • BruceBialo
  • Ugo Marchi
  • AriannaM
  • Giulia29
  • Natural System

blog di Pinotota

Diario di un peccatore

Quel che vorrei capire
è perché la dissoluzione
occupi gran parte del cuore
 
dimenticare
il turbinio delle passioni
e rendere invincibile
questa debole e traballante anima
 
ormai inutili i sogni
confondo sensi e rimpianti

12 - Innamorati d'una città


Quante città da cantare…..
 
Quando si è innamorati
le strade, le mura, le piazze
respirano di tenerezza
quando nel cuore
e nella pelle trattieni
gli ansiti del cuore.
spirali lievi
sono forme sussurrate
di città
tra scampoli di cielo

Un libro mai scritto

Me la trovo all’improvviso tra le mani
l’ultima foto di mio padre
quel suo sguardo illanguidito
come un viale sfiorito dall’autunno
rivivo i suoi silenzi
fatti di pietre e nuvole
risento i miei passi bambini
che mi riportano a giorni quieti
rimango ad ascoltare
tutte le cose mai sapute

Un altro giorno guadagnato

Nel ronzio ozioso
del primo sole
s’affaccia alla finestra
un pettirosso
m’innamora il suo canto
che carezza ancora assopita
la mia mente.
Rosa è, di labbra, il presente.
E’ l’alba,
il nudo azzurro
mi veste di vigore;
la gioia dei sensi
scossa dall’oblio

3 - Nuda senza falsi pudori

Notte limpida
la volta trafitta
da milioni di stelle
voci nel buio forse vicine
forse lontane
il cielo è mare
e si immergono
i suoni nel cristallo
della notte
a chiamare gli Dei.
 
Tutta l’anima
traspare nell’ondularsi
delle luci

Sfumature

Il sole  tra le foglie
illividisce sull'acciottolato
gli scabri profili
di caduche magnolie
mentre animose
l'accompagnano  le brezze
scivolando da ponente
e carezzando la valle.

Arriva l'ora
in cui le ombre ondeggiano
su instabili fondali,

Un sogno senza palpebre

sogno senza palpebre.jpg
L'inerme desiderio
di una vita tranquilla
come miele scorre
tra orlo e precipizio
nel moto infimo
di uno scialbo tacere.
 
Nel buio dei miei occhi
mi perdo
in impudica finzione
di un sogno senza palpebre
forse evidenza forse mistero

Crudeli geometrie

Un ciuffo d'erba secca
in tasca
una zolla tra pietre nude
alle spalle
sudore fango e di cane
lo sterco

uno stupido sorriso
sulla faccia
su tutti i forse
spenti
in un pugno di polvere
al limitare del vento

tanto forte ti tengo

Due grammi d'amore

due grammi d'amore.jpg
Ormai maturo lo sguardo del grano
gli alberi vezzeggiano l’aria del mattino
e si smarrisce e si rincontra
l'abbraccio delle spighe
nel soffio di una brezza giocosa,
affannato riflusso oltre l’iniziale fremito
del chiarore.

Ci attardiamo ai confini dei campi,

Conflitti e misteri

CONFLITTI E MISTERI.jpg
Agisco sul sottile lembo
che mi separa dal silenzio
l'irriducibile tentazione
del mutismo
il sogno di una quiete
di un arresto
di una sospensione
ma non vedo appiglio
e affiora l'invincibile
malinconia
una sorte di sole nero
al quale l'anima
non riesce a sottrarsi

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 6 utenti e 2944 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • blinkeye62
  • Marina Oddone
  • Francesco Andre...
  • live4free
  • Bowil
  • Gigigi