Scelti per voi

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Lingua italiana

La lingua indeuropea

Inseguivo

Inseguivo spine
finché due non m'hanno
punto

Ad fadiga ostcia d' un Mallarmè

Ad fadiga ostcia d' un Mallarmè
 
Quent us vo' ben, senza
'e sestent, senza la bosla

Sai come sono i treni, no?

Sono per vivere e pensare. Per sciogliere i dilemmi. Non avere sfingi nell'armadio.

Un mare piatto

Un mare piatto, un olio di mare
un mare in attesa
:- qualcuno vuol muoverlo questo mare?
Il suo stato d'inerzia, di quiete?

L'Unica

Parafrasando Borges, Eco, Casanova*, i Classici e i Moderni.
 
L'unica cosa che ho imparato sull'Amore è quello di farlo e rifarlo.

É un luogo prolifico il sogno

É un luogo prolifico il sogno. E s'incentrò su quello
Miguel.
Dalla sua prigione disegnò l'eroe ed il controeroe

Parola interrotta

Parola interrotta, io non so
se torni o non torni, probabilmente
un fare a saperlo
 
mi lascerai

Ci riprovo e vediamo, ovvero Non c'è spazio per lo spasso

Una volta compreso il quanto
dell'Amore
che non potrei più essere lo stesso
che non rimane più nulla da rubare

Icaro

Io ero, tu eri
un occhiale per ripararsi dal sole
che lambiva le occhiate
 
Io, con l'ambizione di un'aquila

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 9 utenti e 1987 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • giancarlo buono...
  • María J. De la ...
  • ferdinandocelinio
  • ALBOR2017
  • Giuseppina Iannello
  • ferry
  • Carlo Gabbi
  • Don Pompeo Mongiello