Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

erotismo V.M. 18

Teatro della Cucina

“La cucina di un popolo è la sola, esatta testimonianza della sua civiltà.”
Anonimo
 

Fame di te

Sulle labbra esplose,
non ha più senso la parola
masticata nel silenzio.
Notti di lattice
e poco avvenire in tasca
Solo fumo non sazia

Across the River

 
Tra colline esperte, al fondo dei loro canaloni misti
smeraldotopazio, i loro cranii ossuti, i sogni

Betty Vulc

 
Fucina a gradi e mezzo, Betty Vulc
bolle, e ghiande, ghiande dori, ioni
corinta totalmente immersa, non venirne fuori, nello spago

Vergognosa metafisica, latina

Tu, frammento, parallelo a tratti
una corsia, chiami; la stessa voce
torna l'eco, triparte.
 

Cime

Basterebbe la notte, sopravveniente una formica in più
la cima di coltello, un tralcio
e inginocchiarsi, veder sfilare lente ai grani rosse

Il gong

sguardi
penetranti
non ancora arresi
che nemmeno la stanchezza
ci guardiamo in cagnesco
guantoni e mutandoni

Parodia di"Il tempo di morire" di Lucio Battisti

Bella fig....ta/
e' gia' giovedi'/
tutta rasata/
e'li' che dice si/
Mi lecco le dita/
Si te lo darei/
ma ho il pippo malato/
So che guarirei/
Non dire no/ non dire no/ Leggi tutto »

Oh, Bossa Nova

Fu stuprata, prima di essere
immolata, fu creato e ribaltato
il segno

Bossa querida, feliz

C'è una sabbia che scotta che possa ancora
espressioni permanenti, guizzo
 
lanciato a un al di là

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 10 utenti e 2556 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Grazia Denaro
  • Guglielmo Perfetti
  • Antonio.T.
  • ferdinandocelinio
  • Manuela Verbasi
  • live4free
  • Livia
  • Marina Oddone
  • leopold bloom
  • Marco Galvagni