Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

erotismo V.M. 18

Cime

Basterebbe la notte, sopravveniente una formica in più
la cima di coltello, un tralcio
e inginocchiarsi, veder sfilare lente ai grani rosse

Il gong

sguardi
penetranti
non ancora arresi
che nemmeno la stanchezza
ci guardiamo in cagnesco
guantoni e mutandoni

Parodia di"Il tempo di morire" di Lucio Battisti

Bella fig....ta/
e' gia' giovedi'/
tutta rasata/
e'li' che dice si/
Mi lecco le dita/
Si te lo darei/
ma ho il pippo malato/
So che guarirei/
Non dire no/ non dire no/ Leggi tutto »

Oh, Bossa Nova

Fu stuprata, prima di essere
immolata, fu creato e ribaltato
il segno

Bossa querida, feliz

C'è una sabbia che scotta che possa ancora
espressioni permanenti, guizzo
 
lanciato a un al di là

Monnezza

Incognita, mi vieni in faccia
orbita, viaggiamo,
ma tu ed io
a guardarci dall'oblò,
di materiali costruiti da noi

Amore di fine estate

... ch'è finita l'estate
 
fredde lo esplicano le stelle
 
in condensa alle labbra sfuggita
 

Né numeri civici od insegne

Me lo chiedo, sai
se tu o io avessimo
abitato un'altra città
con chi avremmo dialogato
con chi avremmo tradito

Ora

Hai al collo gli stravolgimenti
dell'abisso senza tempo
 
Balzi rarefatti, cadute appese
a una cometa

Che lo nasconde ai pesci

Torna a mostrarsi, al crepuscolo dorato
al viola incandescente
ritrovata agli occhi
la goccia partita nella notte, del riflusso

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 1919 visitatori collegati.