Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

erotismo V.M. 18

Monnezza

Incognita, mi vieni in faccia
orbita, viaggiamo,
ma tu ed io
a guardarci dall'oblò,
di materiali costruiti da noi

Amore di fine estate

... ch'è finita l'estate
 
fredde lo esplicano le stelle
 
in condensa alle labbra sfuggita
 

Né numeri civici od insegne

Me lo chiedo, sai
se tu o io avessimo
abitato un'altra città
con chi avremmo dialogato
con chi avremmo tradito

Ora

Hai al collo gli stravolgimenti
dell'abisso senza tempo
 
Balzi rarefatti, cadute appese
a una cometa

Che lo nasconde ai pesci

Torna a mostrarsi, al crepuscolo dorato
al viola incandescente
ritrovata agli occhi
la goccia partita nella notte, del riflusso

notte esotica alla periferia di Firenze

Firenze è famosa in tutto il mondo per le sue opere d'arte,ma c'è anche la zona periferica di Novoli,piena di attività commerciali,industrie,e vari distributori di be

E fumavo

Sono passato, senza bere
vuoti il cocchio, le tue guance
doppia scure repellente, crudeltà umane.
 

Il filo d'Arianna

Dentro; dentro non fuori
s'espanse il magma viola
tenebra-luce, folgori
senza le quali gli abissi
rumoreggiano soltanto

Acrobati

silenti le stanze sotterranee
di Cnosso
fanciulli le fanciulle odoranti
la propria pelle
sovrastavano sciamanti stalle

Amplesso

Due sguardi
due cuori
incontro di corpi
Fusione
ragione
confusione alienante
Laconiche labbra
vicine al contatto
rilasciano umori
preludono abbracci
Inizia l'intreccio
carezze lascive Leggi tutto »

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 11 utenti e 2527 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • ferdinandocelinio
  • Antonio.T.
  • Bowil
  • live4free
  • Livia
  • Grazia Denaro
  • sapone g.
  • Guglielmo Perfetti
  • Manuela Verbasi
  • Marina Oddone