Poesia | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Poesia

ma davvero

quanto è immorale
la diversità che sputi addosso
come una cosa sbagliata (digerita male)
 
come se l'amore avesse carne

Rosicchi mi sevizi e non mi uccidi!

Affranto infelice e stanco
annegar vorrei nel Nulla
or che esausto di battere è il cuore

Sognante gioventù

Si brindava ai futuri ricordi
-quelli belli da ricordare -
le notti troppo lunghe
guardavano al domani
con poca convinzione

Razzia d'estate

Fammi sopravvivere a questa razzia d'estate.
A questa dilagante allegria.
A questa eufemistica barbarie.
Ho il sudore fin sui testicoli.

Ilda baci facili

Dilato le narici del pensiero
per estendere le capacità di percepire
il tuo sorriso
Papaver rhoeas.
 

L'ansia e la morte

Tutta quest’ansia
E questa morte
In maniera parassitaria
Invitano la vita a celebrarsi,
più in là, nel tonfo

Tempo è di te

DSC_0028_1560540531514.jpg
Tempo è di te
che catturi il vento
e in preda alla marea
ti ergi nel possente petto
scagliando i candidi ricci

Mi spezzo ma non mi siedo

Mi spezzo ma non mi siedo.
Mi spiego ma non m'intendo.
Gioco al Nintendo e poi al Commando.
Ballando, ballando,
sotto le stelle si finisce trombando.

Il suo esaltante frastuono

Immagine web
Mi gemmi nel cuore
in quel dolce sentire
che come assolo di violino
accompagna i miei giorni
quando mi rifugio nel silenzio

Specchio fedele di vita

Varcato equilibrio
nello specchio evidente
che un figlio riflette
e non sentire il suo grido
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 9 utenti e 2265 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Eleonora Callegari
  • live4free
  • Salvatore Pintus
  • sapone g.
  • Grazia Denaro
  • Antonio.T.
  • vinantal
  • ferry
  • Sara Cristofori