Poesia | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Poesia

Umana educazione

 
Su tutto s'erge latente
mancato rispetto
 
d'una precedenza voluta

Fotogramma

Se la mia anima
fosse sensibile
come questa pellicola
e la mia mente
aperta
come questo obbiettivo

gente

Gente
Seduto nel sedile
In auto,
avanzano le ombre abnormi della sera,
in città;

A mia madre

Non piangere, questa sera,
e parti per quel posto dove
le ragazze restano giovani
e frastornate dalle prime malizie.

Farneticando. Verso dopo verso. Verso primavera

 
 
c'è un occhio di sole fuori casa
sulla curva ha ciglia folte e bionde 
/ raggi, dicono

Sirena

In questo mondo di silenzio,
non ascolterò
il canto delle sirene
perché non mi appartiene.

Soliloquio

Mi guardo dentro
pur restando fuori
ora che l'inciampo
è inclinato
la vita assembla
ogni notte un altro specchio

acquerelli di emozioni

Come ieri,

 

mi abbandono ad ogni virgola  
che cade

 

In ogni mentre
appoggiato tra le rive

 

Fotografia

Oscenità nella camera di mansarda, a Sperone.
Sera punibile di controsensi viola.
Ci sono cose meno facinorose

Quando morirò sarò ottimista

Quando morirò sarò ottimista,
la fatica sarà finita
e la maschera caduta.
La febbre sarà scesa
e la nave sarà partita.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 9 utenti e 3179 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Bowil
  • ferdinandocelinio
  • ComPensAzione
  • Nievdinessuno
  • ferry
  • abcorda
  • sapone g.
  • Sara Cristofori
  • live4free