Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Poesia

stelle cadenti*

chi arma l'innocenza
spegne l'ultimo sole

 

così appassiscono
e cadono
ad occhi chiusi

scrivo poesie con la frequenza con cui un ubriacone acclama al suo bicchiere.

scrivo poesie con la frequenza
con cui un ubriacone acclama al suo bicchiere.
e sono molto autoreferenziale;
mi pettino, m’impalmo,

Cicatrici d'amore

In punta di piedi m’appari in un sogno
avvolta in un vestito di seta fine
risvegliando una ghirlanda di ricordi,

L’invito

linvitotop.jpg
Potervi riabbracciare…
Ma senza vanagloria,
gente di allora,
amiche…
Compagne della scuola.

Scorre la vita

Sconosciuto paradiso
lontano nel tempo
è il dolore che invecchia.
I ricordi rattristano
ogni animo umano

Senryu nr. 4

 
Paura agisce
nel razzismo incalzante,
fumetti gli eroi
 
 

Perdonali tutti

Perdonali tutti;
e perdona anche me,
che sono sempre poco lucido
in quel che faccio.
Perdona la prossima catastrofe
in cui mi caccio.

"Mangiafuoco "

Notte stravagante, zingara
ed anche un po' puttana
sogni melodie gitane
scompigli a campanelli d’aria

 

Sognando metafisiche da quartiere

Quando tornerò
avrò denti senza sorriso
qualcosa di molto simile a un cappotto grigio fumo
 

.Io sono la vita.

Vita
Dall'angolo
osservo l'infinito
_indefinito campo_
porte aperte [a centinaia]
Gli occhi incantati da inattese direzioni

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 1866 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Rinaldo Ambrosia
  • Marina Oddone
  • sapone g.