Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Poesia

Vivimi

foto dal web
 
Non guardare,
ora non guardare
solo al mio tocco concediti.

L'assenza

Batte e ribatte l'atroce dubbio in petto
i silenzi son macigni incatenati alla terra
la tua presenza assente increspa la pelle
Sguardi incrociati
o

Forge dell'esistenza

E' la pace dei sensi

Aspra distratta nel nero della notte.
Inondi tra la folla
Inarchi la schiena 
per amare
 una falsa consolazione
che ammicca la tua storia di brute e grevi speranze.

commento

correndo una piccola emozione
scritta in fretta
maiuscola,
in tutta fretta
è scomparsa
portandosi dietro
un commento

Grandangolo

Grandangolo
lentamente
amplia
luminoso guado
che sua levatura
imprime

Sognando l'Infinito

Ti canto a me in quelle notti in cui
il sonno è morfina sulla vita
quando del giorno il passo
è inciampo umido
e ruvido è il percorso.

La gita in montagna

Seduto davanti la finestra
mentre fuori il cielo piange
ti aspetto!
Giorno d’estate imbronciato
riporti il tuo umore

Danzare allora

 
                      [danzare allora
lasciare che i corpi si sfiorino
disegnino trame nello spazio
si trasformino in simboli di sé

Riflessi d'opale

 
 
 
 
Come carezze arrancate dentro vasi di coccio rosso
mature fragranze estive s'estinguono
e come la luna che scivola dentro al nero d'un pozzo
riflettendo gli squarci della sua essenza

Alessia al limite dell'abetaia

Sera al limite del tempo,
scorge Alessia l'abetaia
negli occhi ancora esiste.
Una durata elementare
ha lasciato a casa l'orologio
a sma

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 2982 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Salvatore Pintus
  • sapone g.