Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Poesia

Forza di gravità

non so mai dire
da dove arrivi il silenzio
se portato dalla levità dell'esistere
o dalla sua pesantezza
 
come piuma o sughero
lasciati cadere da una torre ideale
 
[ché il pisano in realtà mai salì su quella sbilenca
a far cadere gravi
: fu la sua mente a trascurare l'attrito]
 
il risultato è lo stesso
 
lo stesso l'impatto
sull'impiantito di marmo
inerte agghiacciato bianco carbonato
metamorfica roccia splendente
 
 
 

Le scarpe sono la mia unica terra

Quando ne partirò
si fermeranno ai piedi
le secche strade che lasciai.
Nella polvere del collo si scioglieranno
i nodi - tutti i nodi che le tennero.
 
Non parlo dei raccolti che questa terra
pur piccola pur consunta
mi diede senza mai seminarla:
raccolsi ogni passo maturo
che non potai.
 
Questo dolente orto che mi trascina,
senza radici alle piante,
è l’unica patria indivisa
e la sola di cui armo
la fionda.

Chele d'amore

Sequele di aromi
umori estasiati
tutto mi porta
il vento di vita

un flutto sommerge
miei malati sapori

le chele del tempo
brezze sciupano e faville
al macero di gloria
di boria ostinata
ma non il cuore che ama

singulti di stupiti cantori
si diramano a radure

e l'amore è ormai
mio vizio e mia aria.

(dalla raccolta "La vita picara")

Troppo dolce nasconde l'amaro

caramelle morbide, col buco e niente intorno
quintali di false dolcezze, mielosità ammannite a piene mani
da bocche siliconate e seni rifatti che ti sorridono dallo schermo
e ti addolciscono e ti blandiscono per nascondere ipocriti sentimenti
 
spesso raccolte in confezione regalo ti arrivano col corriere porto franco
quando la nausea ti avrà sopraffatto e la sola vista di tanto zucchero
ti urterà e ti darà il voltastomaco, allora spegnerai il televisore
e guardando la realtà cercherai il sale della verità altrove
 

Solitudine

solitudine

e mentre il tempo scorre le sue ore
parlo di solitudine nel mondo
sempre guardingo a non sbagliare mossa

noi siamo soli eppure circondati
immersi in una bolla di sapone
fluttuante sopra i venti del mattino

e pur tra urla e trombe variopinte
come succede adesso se intravedi
lo schermo colorato della stanza

noi siamo soli dentro e corazzati
e il cuore pulsa carico d'affanni
nulla potrà mutare la coscienza

parola alcuna di persona intorno
si è soli nella notte e nel mattino
mentre s'imbratta sopra il foglio a righe

e più si è soli meglio viene il segno
per dichiarare all'altro i propri sogni
speranze attese sempre sospirate

anche se da lontano s'ode il fischio
del treno che collega le province
perchè dentro la scatola d'acciaio

ciascuno in mente un cosmo di problemi
oppur felicità che tiene stretta
per non viziare alone d'allegria

da invidia e gelosia che si leva
mentre silenzio intorno assai s'eleva

Copyright © Lorenzo 19.6.10

 

tvb chissà perché

 a te una carezza sentita
mia minni san,...terrò questo sufisso
che indica
la tua naturale forza
nel superare
ogni tipo di traguardo.
il tuo percorso
è simile ad un roseto.
vedrò ogni rosa colma di spine
un dolce profumo e salate lacrime
offresi,
per una vita
da trascorrere al ritmo
di una raffica di vento
che porta il segno
e poi se lo riporta
nell'immenso più profondo
tvb chissà perchè
oggi stacco l'emozione,ti osservo,non voglio riempire d'ansia il vuoto, lo lascio intatto.
sei piccola minni-san,ma è arrivato il tempo dell'attesa.
rotonda e sbilenca, ti vedo troppo simile e vorrei arginare le cascate.tutti in questo interland ti pensano, ognuno a suo modo è legato a te da un filo, ma io so che quel tuo isolarti è fatica.
c'è timore di un salto cara micia nostra,forte su tre zampe. 

Tra grandi fratelli, troni e siliconi

Oggi che il capello corto e la Marlboro accesa fa più figo
Oggi che se non fai outing inventandoti tutto rigo per rigo
Che se non sei un tronista di successo e non hai corona
Oggi vivi così cercando il tuo posto in una società battona
 
Oggi che se non sei giovane e non hai muscoli a tartaruga
Che se non hai corpo glabro e liscio come un bagnasciuga
Oggi che la scienza ha allungato la vita del tuo cammino
Sei una meteora filante in una notte che non vedrà mattino
 

Sogno

Ti ho sognato questa mattina
dopo un’altra notte bianca.
Per cinque minuti sono stata felice.
C’eri, mi eri vicino.
Non ricordo il luogo, il tempo,
ricordo solo te.
Mi sorridevi con quel
tuo caldo solito sorriso.
Non parlavi ma il tuo sguardo
Esprimeva quello
che mille parole non dicono.
Mi porgevi una mano
ma  non riuscivo a toccarla.
Volevo abbracciarti
e stringerti a me
ma eri leggero e trasparente
come un raggio di sole.
Lentamente sei sfumato
nella nebbia.
E il tuo sorriso?
Una piccola lucciola
ha sfiorato la mia fronte.
Un tuo bacio? Forse.
E perché no!!!
Grazie angelo mio
ritorna presto.

 

Il deposito delle parole

S’udrebbe il vocabolario
quando dice di sé stesso un’acca.
E’ muto. Muove significati
quando per l’acqua si usa bere
significando.
 
Un periodo di canti s’apre a giugno
che viene mettendo sillabe di mare.
E’ solo da quel lato. Che non chiuda
ove si applichi la lingua; dove conobbe
 
il verbo, ed anche i complementi,
dai manichei del sale.
 
Non colloca la parola
il suo suono:
noi la scrivemmo uguale,
non tanto a dirla.

Resto qui

Mi raggiunge
l’eco seducente dei ricordi miei.
Scorci di vita sorseggiata, ricambiata.
Intrecciata
con sapienza e determinazione.
Voli  interminabili,
sincronici, talvolta alternati,
ma senza mai muoversi da qui.
Giochi di bambini, rincorse, cadute,
mai notturni
eppure rallegrati da bolle di luna.
Mi perdo, adesso,nel profondo blu.
Vedo appese, immobili
le incertezze mie.
Annienta l’anima guardarle!
Ma passa un solo istante
e già sento ciò che sempre si fa avanti.
Fiammella, nascosta nel fondo dell’animo,
mai spenta,
prende forma al pensiero di te…
cresce, avvolge, rincuora.
Spazza via orgoglio e dispiacere.
Eccomi.
Brucerò ancora
tra le fiamme del sentimento mio!

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 7 utenti e 3932 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Guglielmo Perfetti
  • Antonio.T.
  • ferdinandocelinio
  • Bowil
  • ferry
  • roberto caterina
  • live4free