Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Poesia

Davanti all'insolubile

Siamo solo una puzza
dentro una tazzina
quando davanti all'insolubile
cerchiamo di formulare
 

a mia Madre

fotografia dell'autore
 
È nel sonno che giungo a te
scavalco i lidi ostili del giorno
e tacito la mente.
 

La felicità è quella

La felicità è quella
che si esaurisce da adesso.
La felicità 
è quella che fa lo stesso,
che si perde.

A chi darò le mie rose

DSCN0878.JPG
A chi darò le mie rose
in questo maggio che ti celebra
così vuoto di te
le mie braccia

Mi piace il tuo garbo

(a mia moglie Angela)
 
ora dici mi piace
ancora il tuo garbo
e un pizzicotto mi chiedi
per vedere se non è un sogno

partenze...

pioggia
battente di primavera saluta
chi parte e va
verso l'ignoto misterioso e dubbio
meglio sarebbe un cielo

Fluit lutulentus

Scorre e tracima,
fiume di mia vita,
non conta fiabe.
Non è chiara
l’acqua che mi racconta il tempo;

Gloria

Trova  il  dio
Che  tiene i fili 
Della tua esistenza
E vivrai
Non ricevo gloria

Vorrei dire la mia

Vorrei dire la mia.
Ma non ho autonomia sufficiente.
In genere la mia non è mia.
Ma è fatta di tessuti intessuti
di parole e costrutti

Haiku 46

Bianchi glicini
splendono le robinie
meriggia la via

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 5 utenti e 3111 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Eleonora Callegari
  • ferdinandocelinio
  • Giuseppina Iannello
  • Salvuccio Barra...
  • BOWIL