Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Poesia

Radure

 
Cadere nella luce
accolti per passare
riuscire ad afferrare
restando in superficie
umide resine

sul mio letto di stelle

 
Ha tra le mani una rosa
e sulle labbra un sorriso
e mille sogni nel suo sguardo.
Viaggia su un treno l’amore

Recinti

 
Ciclo intatto
siepe su siepe
e poi l'intera forma
la propagazione
 

eppure già morto

tra poche ore sarà inverno
e io sono ancora trentenne, eppure già morto.
mi ricordo di un padre che sfidava il mondo

Haiku 51

Giunge settembre
la rosa si fa bacca
oh dolci frutti
 
 

Un'ombra eterna

Oggi è più calmo il mare
ma il vento mi riporta in bocca
il gusto del suo sale
risvegliandomi quel fiele

Navigando d'intenti

... Ma il mozzo intendeva"Labalera" forse:
isola famosa per le sue onde alte e tanghere
nell'andare a riva e per i venti

poesia d'amore

guardami scendere dal passepartout della notte-
sono bambino, comprendi?
tu mi hai scritto sugli zigomi parole banali:

Decisa

Decisa,
da questa estate scappi via,
in fretta, senza aspettare un indizio,
senza aspettare una prova
né il pretesto di una pioggia;

L'apolide

 
Gli piaceva
consumarsi all'asciutto
non spingeva mai
furono in molti ad avvertirlo

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 6 utenti e 1102 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Fabrizio Giulietti
  • Antonio.T.
  • Ivan Vito Ferrari
  • ferdinandocelinio
  • Salvuccio Barra...
  • taglioavvenuto