Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Poesia

Oscurantismo

 
Dovrei sorridere
ma sarebbe stridente
fra queste voci reali 
Presidenti e Presindetesse del niente

onde d'amore

 
Di quante lacrime si bagna l’amore
per chi nasce in un altro corpo
e chiede una nuova dimensione.

Sgomento

Terra arida
insalubre
come pantano
girandola di crepe
assetate sfinite.
Un grido lancinante

Saluto al sole

P_20180718_205122.jpg
Celeste la barca
poggiava sull'acqua serale
scioglieva la laguna
strisce nel verde marino
e pozze levigate nell'aureo

la complessità del cristallo

vita smisurata,
sento la noia delle 6 del pomeriggio
venire fuori dai violini della mia disperazione
e ho un padre che soffre di tumore

Palpebre sognanti

Velluto nero è il cielo
le stelle diamanti che vagano
tutto risplende negli
occhi dell'amore.
 

orizzonti di vita

 
L’ombra del buio
aspetta solo le mie ossa
cos’è questo respiro inquieto
che in me chiama a vita

Doni barocchi

I fiati, le trombe
Sanno modulare
Le fughe dal rosso al bianco
E accogliere l’impensabile 
Affinché sia un dono

Tempi e modalità

Sfumavano pensieri
avvolti nella carta
tra spenti desideri
rollati coi miraggi
 
confronto non reggeva

Alessia al Parco Virgiliano

Sera di luna bianca cielo
diafano in attesa di stelle-
margherite a infiorarlo
nella magica scansione
delle siepi e dei muri

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 1811 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Fabrizio Giulietti
  • ferdinandocelinio
  • ferry