Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Poesia

Disturba

 
Abbacinante si riversa luce
bianca di neve riflessa nel treno

_.Eccomi._

Eccomi
Ho gli occhi socchiusi
e milioni di farfalle nella testa.
Come lo svolazzare lento di una piuma al vento
_ti arrivo_

Ancora alle 11 di mattina

Alle 11 esatte (di nuovo)
si discuteva della caffeina
e nessuno diceva parole sagge
Abbattendo nel basso

Simbiosi

Il letto sarà un riparo
per ogni palpito
affisso sull’uscio del cosmo
appena ci svestirà
dal chiederci

L'ultimo dialogo di Zelinda

“Vieni, Eliana,(1)
siedi
presso il mio capezzale,
il tuo parere dimmi:
sarà più chiaro domani?

Sulla memoria

Rovescito su un letto ultimativo
io chiedo alla mia memoria
la corretta versione dei fatti.
So che all.'esperienza pura succede

Sulla memoria

Rovesciato su un letto ultimativo
io chiedo alla mia memoria
la corretta versione dei fatti.
So che all'esperienza pura succede dopo il falso

Gemma

 
 
Mi sorprende 
la luce della sera
mi avvolge,
mi scompone lo sguardo.
Respiro.

lettera ad un dio qualunque

se tu fossi, e accanto a me
ti porterei negli angoli
 
dove la vita è spezzettata
in sacchetti della spesa

l'amore senza tempo

 
È  solo silenzio
l’amore senza tempo
quel velato sorriso
che vive oltre la morte.

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 2690 visitatori collegati.