Scelti per voi

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Poesia

frequenze

 
Ho lasciato al mare spiagge e scogliere
Al vento dune e gabbiani
A me l’illusione di uno sguardo.

Li vedo tutti, i volti

Li vedo tutti, i volti.
Paura, estasi,
carneficina,
speranza,
follia,
forza, amore,
calcolo, menzogna.
Li vedo tutti, i colori.

Dice lei di lui

 
Ne era convinto che non vedere
non significasse non sentire.
Così, tra i molti non so
s'ingegnava di sentirmi

L'ultimo silenzio

Dei miei devoti,
solamente Antonio (1),
rimaneva al mio fianco
e al capezzale.
 
Padre... Mi tendeva

un giorno d'estate

 
Si annuvola il cielo
poi lentamente goccioloni di pioggia
disegnano sulla sabbia un paesaggio lunare.
S’infrange l’onda

Specchio d'acqua

fotografia del'autore
Nell'immensità
dello specchio d'acqua
tuffo le mie emozioni
a rincorrere impavidi sogni

Dedicata al mio sposo

... E perché non tradissi
le emozioni,
sembravi, a volte, perso...
Distaccato...
Ma rispondevi a

pensieri smarriti

 
Siamo gocce
di un mare 
che vive in noi.
Non tutti siamo amati
ognuno ha un nome
per non smarrirsi
nella solitudine .

L'autunno è una densa fatica

L'autunno è una densa fatica,
una spezia afrosa.
Un ingresso d'acqua
nel giorno diventato più solerte.
E' un placido sonno,

insieme

 
L’amore ha le sue ore d’agonia
e di poche speranze
vive il mio sguardo.
Non ha pace l’anima

Cerca nel sito

Calendario 2017 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 6 utenti e 2102 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Salvuccio Barra...
  • luccardin
  • Giovi55
  • ferry
  • Antonio.T.
  • Bruno Magnolfi