Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

amore

nel tuo andare

 
Non basta nascondersi
dal tempo del tuo andare
sei paura e gioia del vivere
ruscello e volo d’aquila

fiori di stelle e malinconie

 
I pensieri sono chiusi in noi
poi si guarda il cielo senza dire niente
il silenzio è in quel che ami.

crampi di te

mi passi dentro
e, sento il caldo oltre la pelle,
tra le dita sei scirocco,
il brivido che scaccia il freddo che ho di dentro.
 

stelle io non ho

 
Io vivo di poesia
di quel labile sussurro d’amore
in un verso che sa di notte e nullità

nel tempo di uno sguardo

 
Non abita più qui
cerca dove tu non eri
l’istante che non c’è.

Dimenticare

Aveva quel modo di guardarmi
che mi faceva dimenticare
non solo il resto del mondo
ma anche
la mia stessa esistenza.

Ogni notte

Tra di noi c'era
il tacito accordo
delle menti
di non sentirsi,
né vedersi più.
Eppure io ascoltavo

All'improvviso

Mi piace baciarti
all'improvviso
come se la tua bocca
fosse il mio ossigeno.

non bastano le ali

 
Tornerai mio primo giorno
quando eravamo stanchi
di respirare questo tempo
che ancora si ripete

L’ultimo passeggiare una suggestione

T’accompagna
amante lungo il fiume
le mani silenziose
i singhiozzati dubbi,
e risate circonfulge
di sorrisi
e mentitori
a presto.

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 13 utenti e 1911 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • ComPensAzione
  • Bowil
  • ferdinandocelinio
  • Antonio.T.
  • nickandclick
  • Poeta Errante
  • Salvatore Pintus
  • leopold bloom
  • Manuela Verbasi
  • Marco Galvagni