Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

amore

l'alba non aspetta

 
Più di ogni onda è la luna
che al mar ritorna.
I miei occhi
quale buio possono ammaestrare

il cielo

 
Chi nascerà troverà un cielo non suo
e un sogno per mascherare la vita
gli anni sempre presenti nel dire

la mia città

 
La mia città è un mare nel cielo immenso
fragile come una donna
canta la malinconia vestita da sirena.

confini di luci

 
Siamo granelli di sabbia
raccolti dal mare
dispersi agli angoli del mondo
lacrime che riconoscono il dolore

un muto respiro

 
La solitudine vive di poche parole
nel muto respiro di questo mare
nessuno sa nuotare.

sulla soglia della vita

 
Lascerò che l’alba
giunga sulla soglia del dubbio
saranno poi gli occhi a dirmi

tu sei

 
Tu sei del domani l’unica speranza
vivi nei respiri del mare
nel vento di confini senza tempo .
Tu conosci i tramonti

ombre

 
Lingue di fuoco rischiarano le ombre
sono le nostre paure
un susseguirsi d’incertezze
intorno all'anima.

Alessia e la felicità

Chiede Alessia occhi negli occhi
con Giovanni se l'ama. Giovanni
dice si e la bacia ardentemente
poi spoglia Alessia e fanno l'amore.

ho raccolto la notte

 
Ascolto la notte quando respira
tra gli alberi e le foglie dormono.
Anche il silenzio
che non dorme mai

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 6 utenti e 1138 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Fabrizio Giulietti
  • Antonio.T.
  • Ivan Vito Ferrari
  • ferdinandocelinio
  • Salvuccio Barra...
  • taglioavvenuto