Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

cose così

eppure già morto

tra poche ore sarà inverno
e io sono ancora trentenne, eppure già morto.
mi ricordo di un padre che sfidava il mondo

poesia d'amore

guardami scendere dal passepartout della notte-
sono bambino, comprendi?
tu mi hai scritto sugli zigomi parole banali:

luna che schiudi la mia filosofia notturna

luna che schiudi la mia filosofia notturna,
il mio apprendistato alle cose del mondo,
non chiedo alla mia vita una sola gioia,

Nero profondo_

FB_IMG_1532545096223.jpg
_Non sogno più mille ceri accesi_
Ho I piedi stanchi dai passi nel vuoto
Resto immobile a strapparmi lacrime e sangue

Settembre

sett2 - Copia.png
L'estate ha congedato le cicale
e già ripone i suoi costumi
le bianche conchiglie
i fiori vermigli.

senza titolo

scruto con ansia
dalla persiana
coi miei saggi occhi infantili.
non ci sono montagne
sotto le nuvole
ci sono

Di pietre

Di pietre ha pieno il sacco
un tonfo sordo cadauna
sui piedi a pestar le dita.
 
Lo specchio ti raffigura

senza titolo

se un uomo fosse visibile
agli occhi degli altri
la vita sarebbe terribilmente noiosa.
il poeta è socratico,

Una buona novella

S'appressa nell'ultima ora
un messaggio lieto
una buona novella...
 
S'era stancata di vivere

in un bar deserto alle 3 e 18 del pomeriggio

il locale era deserto.

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 2839 visitatori collegati.