Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

cose così

Sulla morte

La morte scuce
l'inganno della persistenza.
Abbiamo tasche bucate
in un mondo bucato.

Carezze d'uomo

I sassi
sono i dubbi della terra,
frenano se vogliono
ma spesso danno voce.
Urlano l'ingiustizia e la pena

Come nel cammino della tartaruga

Come nel cammino
centenario della tartaruga
mi muovo lentamente 
dentro flore estese,
tra la rotta meravigliata

Ancora da Sottocastello

Sottocastello è una frazione di Rometta.
Vista da lontano, dal paese,
sembra qualcosa di spento, di morto,
ma quando ci sei dentro,

Ad Albert Camus

Quando ho conosciuto il tuo nome
ero poco più che un ventenne, in una libreria, a Messina.
Vent'anni sono un'età pericolosa

Senza titolo

Sono ancora dentro mia madre
 
e non ho voglia di uscire,
 
da prima ancora del primo singhiozzo,
 

AAA

AAA
Con un massacro si ferma un massacro ch'è cominciato dopo un massacro perpetrato contro un massacro successo per colpa d'un massacro.

La morte è un movimento escretore (ispirata da woodenship)

È solo quando sono presente che
penso alla morte come una cosa rozza.
Visitando un cimitero, ad esempio,

Vista da Sottocastello

Dalla ringhiera l'incantesimo del mondo
apre la bocca
e si lascia ascoltare.

Dietro lo sguardo

Non è facile pensare al mondo
come ad un posto accogliente.
Io credo bisognerebbe fermarsi
e partire dalle cose piccole.

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 5 utenti e 2982 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • ferdinandocelinio
  • Eleonora Callegari
  • Ezio Falcomer
  • numerouno
  • Antonio.T.