Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

cose così

L'immobilità coincide sempre, forse, con la resa?

Non sono mai stato
immobile
Quanto più fermentavo
tanto più l’orizzonte s’accorciava

I ricchi

I ricchi usano il sole
come pallina da golf
e hanno mani di piatta e fragrante inutilità,
si guardano allo specchio

Altra poesia dedicata a mia madre

Fu quando m’insegnasti a salire le scale,
il mio piede netto e bianco di acciottolati impazziti,
attraverso corridoi oscuri fino al primo salto,

Piccola poesia sulla natura (un grazie a selly per l'ispirazione)

Davanti a una montagna
non vedo mai Dio,
ma vedo cose piccole,
i miei stessi nervi tesi intenti
a scattare una fotografia,

Profili: La signora del terzo

 
La signora del terzo
dice di non credere alle favole
Ma la mattina scivola sui gradini
con sguardo d'essai

Fuori stagione

Spoglio, dietro i rami
che aspettano di fiorire,
mi perdo nei cristalli del mio essere,
nella neve tonda e fuori stagione

si potrebbe pensare ad un vuoto di memoria

Dov’è finita quella cosa bella
che poco fa tenevo tra le mani?
Sparita insieme all’idea
che per un attimo mi ha fatto sperare.

Ascoltando to know di Zbigniew Preisner

pensiero della sera:
la follia è un gatto abbastanza grasso da morire giovane.
i gatti sono sinuosi.
la follia no.

7 e mezzo

ricordo la Gerusalemme di fuoco dentro la mia stanza,
tirando giù tutte le persiane e chiudendo la porta,

__Il silenzio__

Silence
È tondo e maledetto
È un vortice di mille pensieri che nel gorgo riportano a me
_al mio essere_
È dannazione e salvezza

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 4 utenti e 2503 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Rinaldo Ambrosia
  • BOWIL
  • luisa tonelli
  • Eleonora Callegari