Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

cose così

senza titolo

questa è la mia vita di rimasugli
e sono i rimasugli della mia vita
a fare di me quello che sono,
poeta e straccione.

Fu turista

Pressante desiderio
di mansuete consuetudini
m'avvolge il quotidiano,
eterno susseguirsi
di tranquillità estrema

il mito di ferdinando celinio

che debosciati che sono i mariti, pensavo una notte di qualche anno fa.

Saluto al sole

P_20180718_205122.jpg
Celeste la barca
poggiava sull'acqua serale
scioglieva la laguna
strisce nel verde marino
e pozze levigate nell'aureo

la complessità del cristallo

vita smisurata,
sento la noia delle 6 del pomeriggio
venire fuori dai violini della mia disperazione
e ho un padre che soffre di tumore

Cose così [di mio padre]

Come vanno di fretta
questi anni da vecchio,
attaccati alle gambe 
rallentate dai passi.
Fuori, l’estate gialla
secca le erbe e le dirada.

cose così [elena]

91E56810-5E52-4ADA-A323-7FCA0B146756.jpeg
Nell’aria il respiro del vento arreso al tuono d’ogni sera,
malinconia l’ennesimo temporale 
il sereno incupito in passaggi violablu.

il mito di ferdinando celinio

che debosciati che sono i mariti, pensavo una notte di qualche anno fa.

Ironizzando 2: l'ultimo squarcio illuminante del grande celinio

bene, credo sia meglio iscriversi a 29 anni in psicologia
che fingere di essere come gli altri,

alla mia amica Gabriella la pazzerella

sono davanti all'immenso, 
quando guardo gli occhi folli di Gabriella
guardo in faccia una cosa potente 

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 2819 visitatori collegati.