Martedì sera. Er solito pocherino co l' amici. -romanesco | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sfoglia le Pagine

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Martedì sera. Er solito pocherino co l' amici. -romanesco

 © Beppegiamaica 
 
Martedì sera. Er solito pocherino co l' amici. Cioè nun è che giocamo a soldi, perchè da mo' che se sarebbero rotte le amicizie. 'Nvece che l'euri, usamo i cioccolatini, così er problema non è per er portafojio, ma per li trigliceridi.
 

A animà la serata, ce pensa Bobo. Bobo è 'n bravo ragazzo, simpatico, lavoratore. Che però c'ha 'n unico difetto. E' pallista in fatto de donne. De per sè, è già difficile trovasse 'na ragazza. Se sei fortunato, te capita o una co' 'n sacco de paturnie o 'na santarellina. Che tutte le ninfomani depravate presenti a Roma e dintorni le vada a beccà Bobo, me pare poco probabile.

Lo tolleramo perchè 'n finale, co' le sue fantasie mostruosamente proibite, ce anima la serata. Tra 'n bluff e l'altro, se ne esce co' 'n

Ma chi non piace...

e de seguito un'idea che più che sensuale, pare ridicola. Che co' rispetto parlanno, la proponessi a 'na partner, o quella me sbotta a ride o me sputa 'n faccia. In entrambi li casi, addio magia der momento.

Tutti noi ce guardamo Bobo sbigottiti. Annuimo. Dimo in coro

E come nun piace

Qualcuno ce mette er carico da undici. Lui è felice. E noi ce semo fatti 'na risata

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 5 utenti e 2518 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • sapone g.
  • ferry
  • live4free
  • Grazia Denaro
  • Bowil