Eternità | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sfoglia le Pagine

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Eternità

 
"Se solo...
È ritrovata. Che cosa? L'Eternità. E il mare andato via Col sole." A.Rimbaud

Imbrigliare tristezza e dolore... Può tanto la poesia?

A Giuly

20 anni, l'età che avevi quando mi lasciasti, 20 anni, vietato morire, vietato lasciare una madre, una sorella, un amico, ventanni con la tua presenza il tuo ricordo i tuoi sogni, oggi sono ventanni che te ne sei andato e sono ventanni che cerco le parole i versi per mostrarti a chi non ti ha conosciuto, a chi non ha avuto il privilegio, il divino dono di vedere il tuo sorriso, di starti a fianco, di sentire quell'energia che ora muove le mie dita bramose di suggere l'Immortalità. Ventanni, ti voglio bene Giuliano

©detlef67
 



Esistendo

Il paesaggio si snoda in un viaggio Senza fine È eternamente favorevole Una sorta d’imprigionamento per mezzo d’un altro Quando descrivere qualsiasi cosa Che esiste Realmente Per mezzo di un ‘altra che non esiste affatto. Esiste qualcosa per finire: l’incontrarsi Non si lascia mettere appendici,non acquista significato Che Con La Sua morTE. Verso questa morte io m’avvio Io, sono trasportata per non ritornare Verso quell’istante che compare solo Per condurre quelli che
Seguiranno...

©clinzia



Quello che resta

Sui muri dei musei, musiche celestiali, antichi castelli, preziosi libri, barocchi ricamati, nomi immortali. Miracoli che rimangono nei nostri occhi e nella nostra memoria, finchè campiamo. Non vengono attaccati dalla ruggine, dal sale, dai tarli, il passare del tempo, assaggiandoli, li illumina e li conserva. Non muoiono mai. Sono guardati con occhi da bambino, da preparati adulti, con la saggezza dei vecchi, con l’immaginazione di un cieco. Come gladiatori nell’arena o leoni nelle gabbie illuminano, la paura dei ladri. Va via la luce, finiscono le giornate, si consumano le candele ai piedi del morto, le sue opere rimangono vive per noi.

©localo

Angeli

Portami via con te ovunque andrai. Poco importa se raccolti in una folata di vento o nel desiderio di una mano. E poi cantami nelle odi di un futuro tracciandomi nella storia dei tuoi passi. Insieme cercheremo il coraggio e la trasparenza al fine di evaporar la gelosia, vestiti di bianco e porpora. Saremo sognati e sognatori di cieli e terre quali ultimo approdo. Nostro sia l’eterno, nell’abbraccio che tiene, nella forza che sostiene, tra le parole che danno voce nel tuo respiro che da pace. Portami via con te ovunque andrai. Preparati ho fasci di giorni e sorrisi lucenti come granelli di zucchero. Ho danze e l’accoglienza di chi è qui solo per te. In dono porto la mia vita e la speranza di chi non ha più nulla da perdere. Insieme saremo il tutto. Incorporei al dolore e fugaci al male. Uniti e indivisibili ad ogni stagione che verrà.

 

©provaacapire
 



Infinito

Gocce di luna e note di Chopin. Guardo le stelle e sembra più buio il cielo. Lenta risacca profumata di rose. Versi morbidi di grandi poeti. Alba nascente tra poco in anelito di vita. Nessun inizio e fine nessuna. Un attimo di eterno che si rivela inaspettato e scioglie lo spirito dai legami terreni.

©Grizabella1
 



Eternità?

Avvinghiati davanti al camino i nostri caldi corpi vibrano all'unisono. Un attimo che pare infinito...
Che dolce illusione! E' già calato il sole, la fiamma sta per morire e il calore dalle labbra è in procinto di svanire.
Stringo la mano di un bambino con forza lo accompagno lungo il cammino.
Ma si slegano d'un tratto le dita che ho tenuto strette alla sua vita. Prosegue da solo; d' una madre più non ha bisogno.
Nel mio cuore ardeva il fuoco di un sogno, da quando ho visto la luce, un lontano giorno.
Non avevo nulla da temere: quel dolce futuro sarebbe vissuto per sempre, anche se soltanto nella mia mente...
Ed ora tra le mani rimane solo cenere. Resti di ricordi, desideri spenti, mai rincorsi.
La vita è un'amara bugia. Ho scoperto un'unica verità: solo la solitudine è per l'eternità.

©Eleonora Grana

Congiunzione d'anime

Percorro con te l'asintotico limite d'un volo verso l'eternità. Congiunzione d'anime.

©velvetflyer



eterna[mente]

fermarsi un attimo, alle pene del rincorrersi.
godersi il senso dei profumi, e colorarli della nostre primavere.
eternità è vederti così, di un sorriso totale ...
figlia delle mie grazie a sussurarmi piano .. 'babà'.

©abcorda



 

-Associazione Salotto Culturale Rosso Venexiano

-Direttore di Frammenti: Manuela Verbasi

-Supervisione di Paolo Rafficoni

-Autori di Rosso Venexiano

-Editing Antonella Taravella, Manuela Verbasi, Emy Coratti

-Grafica di Alexis

-Segreteria: Eddy Braune

-Foto tratta dal sito cortinastelle.it ventottogennaioduemilanove

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 4 utenti e 2519 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • voceperduta
  • live4free
  • Bowil
  • Antonio.T.