Scelti per voi

Login/Registrati

Sfoglia le Pagine

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Adriano Morettin - Un'onda di colori

fotografo Adriano Morettin mare

 
Per visualizzare le immagini clicca sulle miniature
Adriano Morettin Adriano Morettin Adriano Morettin
Adriano Morettin Adriano Morettin Click to enlarge
Adriano Morettin Adriano Morettin Click to enlarge
Adriano Morettin Adriano Morettin Adriano Morettin
Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge
Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge
Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge
Click to enlarge Click to enlarge Click to enlarge
     
Biografia

Era scritto a chiare lettere nel mio destino che il mare sarebbe stato sin dalla mia nascita, avvenuta oltre mezzo secolo fa a Trieste, l’elemento dominante della mia vita. Infatti, abitando a due passi dal mare, ho potuto praticare da ragazzo quasi tutti gli sport che lo hanno come comune denominatore. Ma il richiamo più forte che il mare esercitava già allora nei miei confronti era costituito da ciò che si celava sotto la sua superficie. Ricordo in modo distinto ed indelebile i primi documentari di Bruno Vailati e di Jacques Cousteau trasmessi alla TV in bianco e nero che mostravano per la prima volta a noi terrestri le meraviglie del sesto continente. Questa grande attrazione e curiosità mi accompagnò per molti anni finché un giorno mi iscrissi ad un corso per imparare ad immergermi in apnea. Da allora l’amore per il blu mi spinse ad ottenere tutti i brevetti di sommozzatore sportivo e quindi di istruttore subacqueo, al fine di trasmettere anche agli altri una parte della mia grande passione. Ma la vera svolta, che mi permise di innamorarmi ancora più intensamente del mare e dei suoi abitanti, avvenne quindici anni fa quando per la prima volta presi in mano una macchina fotografica subacquea: la mitica Nikonos, che un amico mi prestò quasi per scherzo, sfidandomi a fare qualche foto in immersione. Da allora la fotografia subacquea divenne parte integrante della mia vita e quei pinnuti, ai quali da ragazzo davo la caccia con l’arpione, ora li catturo attraverso l’obiettivo delle mie Nikon e li chiamo “i miei amici” in quanto, grazie alla fotografia subacquea, ho imparato a conoscerli ed a rispettarli. Ad oggi ho effettuato oltre 1300 immersioni in parecchi mari del mondo, ma soprattutto nel mio Mare Adriatico, dove ho acquisito ed affinato le conoscenze indispensabili per praticare questa bellissima ma molto impegnativa attività. La fotografia subacquea è parte integrante della mia vita e non posso immaginare l'una senza l'altra. Alla fotografia subacquea ho dato tantissimo in termini di tempo, di impegno, di sacrifici fisici, economici e familiari, ma la fotosub mi ha ampiamente ripagato facendomi raggiungere numerosi risultati e riconoscimenti di prestigio mondiale che pochi fotografi di questa disciplina possono vantare. Due per tutti: - nel 2006 ho vinto il “BEST OF SHOW”, la foto più bella su oltre 5.000 foto partecipanti nel Concorso Internazionale di fotografia subacquea organizzato dal L.A.U.P.S. (Los Angeles Underwater Photographic Society) in California (U.S.A.) vincendo anche la cat. Macro con un’altra foto e piazzandone altre tre tra le premiate; - nell'ottobre del 2009 ho vinto il PLONGEUR D’OR, l'Oscar della fotografia subacquea, nella cat. Portfolio, con dieci fotografie, al Festival Mondial de l'Image Sous Marine di Marsiglia. Ma il riconoscimento che mi fa più piacere lo ricevo ogni giorno dalla gente comune e dai fotografi di ogni parte del mondo che manifestano la loro ammirazione per i miei lavori. La fotografia subacquea è parte integrante della mia vita e non posso immaginare l'una senza l'altra.

Click to enlarge

Guardo quindi con apprensione al triste momento in cui non potrò più mettere la testa e la macchina fotografica sotto la superficie del “mio” mare e per tale motivo cerco di catturare quante più immagini subacquee mi è possibile, spingendomi anche all’altro capo del pianeta, dove il Creatore ha usato veramente una mano particolare nel plasmare un mondo sottomarino fantastico ed eccezionale per la moltitudine di esseri viventi così particolari e variegatamente colorati che lo compongono, tanto da confondere il mortale che ha la fortuna di poterli ammirare.

     
     
- Fotografie:©Adriano Morettin
- Associazione Salotto Culturale Rosso Venexiano - Rosso Foto
- Organizzazione della mostra, coordinamento e supervisione: Manuela Verbasi
- Editing:  Anna De Vivo
  All pictures ©by the senders

 

-tutti i diritti riservati agli autori, vietato l'utilizzo e la riproduzione di testi e foto se non autorizzati per iscritto

Cerca nel sito

Calendario 2017 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Le foto del concorso

10457513_10203197014560008_8720972465891429586_n_0.jpg

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 8 utenti e 2197 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Grazia Denaro
  • Francesco Andre...
  • Sara Cristofori
  • webmaster
  • live4free
  • sid liscious
  • ferry
  • Don Pompeo Mongiello