A mio padre | aforisma | Antonella Iurilli Duhamel | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Vittorio Lucian...
  • MG
  • kip
  • Romeo
  • giuseppe riccar...

A mio padre

riflessioni.jpg
Anche se non ci sei più, continui ad essere
nel ricordo di quelli che t'han visto,
in quelli che so io,
ai quali chiedo una entrata attraverso i loro occhi,
per potermi acquistare la tua presenza.
 
 
Anche se non ci sei più. continui ad essere
con il corpo diviso in altri corpi
nei quali riconosco in questo il tuo sguardo,
in quello la tua voce, in quell'altro il tuo profilo.
 
 
Continui a stare qui integro, o quasi
per me eri tutto e tutto era parte di te: La terra. l'aria, gli uccelli, i fiori...
come se il mondo fosse un tuo vestito.
 
 
Ed ora mi manca solo una parte di quel vestito, perché continui ad essere l'intero paesaggio che contemplo con l'aria, con la terra, e fiori e uccelli,
ma senza carne umana:
La sola parte di te che resta assente.
 
opera A.iurilli  Duhamel

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 1534 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Fausto Raso
  • Francesco Andre...